Consegna_Borse_Intercultura

CONSEGNATE OTTO BORSE DI STUDIO PER CINA E USA / I VINCITORI

Nella suggestiva cornice dell’Auditorium Varrone si è svolta la cerimonia di consegna delle borse di studio Intercultura, finanziate dalla Fondazione Varrone.Davanti ad una numerosa ed attenta platea gli 8 vincitori dell’XI° concorso Intercultura, hanno ricevuto con grande emozione l’attestato ufficiale e la borsa di studio che consentirà a tutti loro di studiare per un anno all’Estero. Previste n.6 borse per gli Usa e n.2 borse per la Cina.

“Mi congratulo con gli studenti vincitori e sono solidale con i genitori che dimostrano molto coraggio nel lasciar partire i propri figli verso un’esperienza formativa molto importante – ha dichiarato la vice Presidente della Fondazione Varrone, Mariella Cari che, dopo aver portato i saluti del Presidente Antonio Valentini non presente per motivi istituzionali, ha proseguito ricordando la lunga collaborazione con l’associazione Intercultura, in seguito alla quale, 117 studenti reatini, compresi i vincitori attuali, hanno avuto l’opportunità di studiare all’Estero.E’ giusto ricordare che inizialmente questo progetto, oltre 10 anni fa, ha avuto un impatto forte sulle famiglie e sulle scuole. Parlare di interculturalità in una città chiusa come Rieti è stato pioneristico – evidenzia la Vice presidente Cari – Per questo dobbiamo ringraziare il Presidente Innocenzo de Sanctis che ha creduto fortemente in questa esperienza formativa e con grande lungimiranza ha favorito l’apertura anche mentale verso Paesi fondamentali come gli USA, la Cina, l’India”.

L’avv. Cari ha poi ricordato che il contributo più importante che la Fondazione ha dato agli studenti non è solo in termini economici o culturali, ma esistenziali favorendo la consapevolezza di sé e l’autostima. “Quando in un Paese straniero un ragazzo prende decisioni da solo, sta compiendo un atto di costruzione della propria personalità. Vi abbraccio tutti” ha concluso la Vice Presidente della Fondazione Varrone.

Presenti alla cerimonia, il Segretario generale della Fondazione Varrone, Dott.Mauro Cordoni, la Dott.ssa Carnicelli, delegata dell’Ente per le Borse Intercultura e per la seconda volta a Rieti in occasione del Concorso la Vice presidente nazionale della Fondazione Intercultura, l’Avv. Mariantonietta Denti Rodeschini che ha esordito dicendo: “E’ sempre un piacere tornare a Rieti, una città che rappresenta un caso antropologico da studiare, un incubatore dell’internazionalizzazione, essendo una città di piccole dimensioni che, dopo oltre 10 anni ha avuto un significativo campione di giovani studenti partiti per l’Estero. Risulterà molto importante fare una ricerca su tutti i giovani che hanno fatto questa esperienza e capire come la città sia cambiata in questi anni – ha commentato la Vice presidente Rodeschini che rivoglendosi all’Assessore alla cultura del Comune di Rieti, Anna Maria Massimi, ha detto -Caro assessore si troverà in pochi anni ad amministrare una città diversa, molto più interculturale con risvolti positivi”. Anche l’Avv. Denti Rodeschini raccontando di essere stata borsista e poi a sua volta genitore di una borsista, ha definito coraggiosi e anche un po’ incoscienti i genitori e gli studenti “Ci state affidando i vostri figli e Intercultura è consapevole del bene prezioso che deve gestire”. A salutare i giovani vincitori anche il citato Assessore alla Cultura del Comune di Rieti, Anna Maria Massimi, e la consigliera provinciale Arianna Grillo con delega all’Istruzione in rappresentanza del Presidente della Provincia Giuseppe Rinaldi. Sono seguiti gli interventi della Responsabile Borse di studio Intercultura, Susie Eibenstein che ha ricordato l’importanza di un’esperienza che contribuisce a rendere gli studenti cittadini migliori e più consapevoli, esercitando ogni giorno sui banchi di scuola di un Paese straniero, la tolleranza. Dopo il saluto del Resp.Invio del Centro Locale Intercultura, Piero Bolognini che ha ringraziato la Fondazioen Varrone per il concreto sostegno all’interculturalità, ha ricordato l’impegno dei volontari anche quelli giovanissimi che dedicano molte energie per gestire gli scambi.Preziose le testimonianze dei returneese, gli ex borsisti della Fondazione Varrone ritornati dal soggiorno studio. Curiosi i racconti degli studenti stranieri ospiti delle famiglie reatine provenienti dal Messico, Tahilandia, Hong Kong, America, Giappone. Dopo la consegna della borsa di studio per ordine alfabetico agli 8 vincitori (vedi elenco), i genitori dei partenti hanno fatto un dono in segno di ringraziamento alla Fondazione Varrone consegnato alla Vice Presidente Mariella Cari, da un gruppo di mamme visibilmente commosse. La Fondazione Varrone come di consuetudine ha donato i preziosi volumi fotografici sul territorio all’Avv. Denti Rodeschini e alla Dott.ssa Susie Eiibenstein Durante l’estate i vincitori partiranno per la loro destinazione.

Vincitori in ordine alfabetico: Bottachiari Francesca – USA – Liceo Rocci- da Poggio Mirteto, Gianfelice Flaminia – USA – Liceo Varrone – Rieti, Mariantoni Mattia – USA – Liceo Jucci – Rieti, Mohorich Alessio – CINA – Istituto Luigi di Savoia – da Fara in Sabina, Munzi Chiara – USA – Liceo Pedagogico Elena Principessa di Napoli – Rieti, Pavesi Astua Giulia – USA – Liceo Rocci – (Passo Corese), Ranaldi Aurora – CINA – Istituto Tecnico Rosatelli – da Poggio Moiano, Sulpizi Rebecca – USA – Liceo Jucci – da Antrodoco

Foto: Gianluca VANNICELLI / Agenzia PRIMO PIANO ©

Print Friendly, PDF & Email