PHOENIX_INVERTER

LA PHOENIX PRESENTA IN MAROCCO IL NUOVO SISTEMA DI IRRIGAZIONE GREEN

Dal 28 aprile al 3 maggio prossimo, l’azienda reatina Phoenix Electronic System, scommette sul green e prenota un posto alla fiera Siam Meknes 2015, il Salone Internazionale dell’Agricoltura in Marocco, giunto alla decima edizione. Prima volta per l’imprenditore Alessandro Di Venanzio che, grazie ad un pool di ingegneri e tecnici, presenta una novità assoluta nel campo dell’agricoltura. Un progetto studiato e realizzato interamente a Rieti che spiega facilmente come irrigare un’area coltivabile utilizzando pannelli solari e quindi senza inquinare. “È una vera e propria spinta verso l’energia pulita – commenta soddisfatto Di Venanzio – In Italia manca la cultura del green e tutto quello che è stato fatto finora è stato determinato dalla spinta all’utilizzo degli incentivi statali. I mercati ai quali ci rivolgiamo, come Tunisia, Algeria e Marocco, hanno necessità di ricorrere all’energia pulita ed è qui che abbiamo maggiori possibilità di mostrare i nostri prodotti”. IL PROGETTO Il progetto made in Rieti targato Phoenix, che al Nucleo Industriale realizza cablaggi, è in realtà un sistema di irrigazione del tutto innovativo che utilizza per il funzionamento, oltre ad un pannello solare, un serbatoio per lo stoccaggio ed una pompa; un sistema che consente di risparmiare energia elettrica e di accumulare acqua senza spese. Ma non solo. Il sistema ideato da Phoenix si avvale di tecnologia e prodotti di altrettante realtà industriali locali. “Abbiamo coinvolto aziende tecnologicamente avanzate e utilizziamo i loro migliori prodotti – continua Di Venanzio – ma lo facciamo con quanto c’è di meglio in questo territorio, con le sue eccellenze e le sue potenzialità”. Un motivo d’orgoglio per la Phoenix, pronta ad approdare alla fiera Siam Meknes con questa nuova scommessa, proposta in uno stand che parla soltanto reatino. Il sistema ideato consente una attività “fatta su misura” per il cliente, dove oltre al progetto, Phoenix assicura istallazione e assistenza diretta. “Contattiamo i clienti esteri – conclude Di Venanzio che è anche il presidente del Comitato Piccola Industria Unindustria Rieti – direttamente attraverso aziende quotate in loco. Un obiettivo importante che supera i confini della mia azienda: è un impegno ed una nuova scommessa per mantenere aperto il sito industriale Rieti-Cittaducale e per mantenere l’occupazione. Ci sono risorse umane, competenze e know how per farlo: non possiamo perdere l’occasione”. Foto: Phoenix ©

Print Friendly, PDF & Email