ospedale_4714

APPROVATO ATTO AZIENDALE ASL, ASSUNZIONI IN VISTA. MITOLO: “UNA SVOLTA”

Approvato l’atto aziendale della Asl di Rieti. “Con DCA n. U00113 del 19 marzo 2015 la Regione Lazioha approvato l’Atto Aziendale della Asl di Rieti – dice il direttore generale Laura Figorilli –  L’approvazione dell’Atto rappresenta un punto di svolta molto importante nella gestione dell’Azienda. Si tratta di uno strumento di cambiamento,  di un impegno che la Direzioneassume nei confronti di tutti i portatori di interesse per disegnare una rete di alleanze in grado di coniugare un sistema complesso di aspettative e di interessi con gli orientamenti della programmazione regionale e aziendale. Ancor più, di una occasione di rilancio delle attività sanitarie della provincia,  in un’ottica di sostenibilità e recupero di fiducia. Il nuovo Atto, atteso da oltre quattro anni, è una straordinaria occasione di innovazione organizzativa della rete di offerta di servizi territoriali ed ospedalieri centrata sui bisogni del cittadino/paziente. Una opportunità di revisione del modello di assistenza sanitaria territoriale – continua la dg – che si basa sulla distinzione delle funzioni di committenza e garanzia proprie del Distretto, dalle funzioni di erogazione di assistenza primaria proprie di un sistema integrato di strutture e risorse che trova il punto di riferimento nella case della salute. Una opportunità che consente il superamento del concetto di posti letto assegnato alle Unità operative a favore di organizzazioni per intensità di cura e complessità assistenziale e durata della degenza e che valorizza il ruolo delle professioni sanitarie. L’approvazione dell’Atto diventa il presupposto per definire la dotazione organica dell’Area Ospedaliera e Territoriale e per avviare, con la Regione Lazio, un processo di negoziazione finalizzato al reperimento di risorse umane”. MITOLO Soddisfatto il consigliere regionale Daniele Mitolo: “L’approvazione dell’Atto aziendale della Asl di Rieti sotto la guida della direttrice Laura Figorilli, che arriva dopo 4 anni dal precedente via libera, rappresenta un importante svolta per l’azienda e per il territorio tutto. Una svolta che deve essere un nuovo punto di partenza in quanto riferimento per programmare e rilanciare l’azione per l’intera provincia e per la Regione Lazio che molto potrà fare in materia, anche rispetto alle attese sul personale, se riuscirà a rimanere sul percorso intrapreso che dovrebbe portare all’uscita del commissariamento e al ritorno di una politica che sia sempre più capace di fare scelte a tutela dell’utenza e dei piccoli territori”. Foto (archivio) RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email