Panorama_Rieti_9964_Life

“LA MAFIA? C’È ANCHE A RIETI…”

(da Avvenire) Dal 2012 al 2014 nel Lazio risultano indagati per associazione di stampo mafioso 834 persone. Lo si rileva dal rapporto sulle mafie redatto dall’Osservatorio per la Sicurezza e la Legalità della Regione Lazio. Secondo il rapporto gli indagati per il traffico di droga, in relazione alle inchieste della Dda di Roma, sono 3.586. In merito a questo, il Lazio negli ultimi anni emerge sulle altre regioni con 1.447 persone segnalate all’ autorità giudiziaria per violazione della normativa antidroga. Inoltre nel solo 2014, in provincia di Roma, sono stati sequestrati 849 immobili, 593 beni mobili e 339 aziende per un valore di oltre un miliardo di euro. In base a quello che risulta dai dati, Roma è la terza città per sequestri di beni dopo Milano e Palermo, mentre il Lazio è la sesta Regione per le confische dei beni mafiosi. «Siamo arrivati a 88 clan, 88 famiglie che operano nel Lazio, con presenze consolidate e minoritarie a Rieti e Viterbo. Hanno invece una forte presenza a Roma e provincia e nel sud pontino. È un dato che mi ha un po’ sconvolto» ha detto il presidente dell’ Osservatorio per la sicurezza e la legalità della Regione Lazio, Giampiero Cioffredi. Foto (archivio) RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email