conservatorio_mob274

CONSERVATORIO, NUOVO INCONTRO PER IL FUTURO: “VOGLIAMO RISPOSTE”

Continua la mobilitazione per salvare il Conservatorio di Rieti. Dopo le manifestazioni in piazza (leggi  – il servizio tv – le istituzioni rilanciano con la Fondazione) è stato convocato a Villa Battistini l’incontro con tutti i soggetti preposti di Regione, Provincia, Conservatorio di Santa Cecilia, Comune di Rieti e Contigliano, Fondazione Varrone, Sabina Universitas, MIUR, Camera dei Deputati, per capire quali iniziative sono state messe in pratica rispetto al precedente incontro del 19 febbraio. “Sono stati invitati – spiegano dal gruppo allievi-genitori del Conservatorio – Alessandro Fusacchia del MIUR, l’Assessore regionale Fabio Refrigeri, il Consigliere regionale Daniele Mitolo, il Presidente della Provincia Giuseppe Rinaldi, il Sindaco di Rieti Simone Petrangeli, l’Assessore alla Cultura del Comune di Rieti Anna Maria Massimi, il Sindaco di Contigliano Angelo Toni, il Presidente della Fondazione Varrone Antonio Valentini, il Dott.Giuliano Casciani consigliere della Fondazione Varrone, il Direttore del Conservatorio di Santa Cecilia M° Alfredo Santoloci, il Dirigente dell’ Istituzione Formativa della Provincia Carmelo Tulumello, la Presidente dell’Istituzione Formativa della Provincia Licia Alonsi,il Dott. Stefano Rossi responsabile per l’Amministrazione Provinciale del Parco della Musica di Villa Battistini, l’Onorevole Oreste Pastorelli, l’Onorevole Fabio Melilli. Il Conservatorio di Santa Cecilia con sede delocalizzata a Rieti è una presenza consolidata non solo per l’impegno profuso dai singoli insegnanti nell’attività didattica ma soprattutto per la conseguente crescita culturale e artistica degli studenti. La Fondazione Varrone ospita ancora una volta, presso la Chiesa di Santa Scolastica  i concerti che coinvolgono Studenti di vari strumenti, con “Santa Cecilia suona a Rieti”, in un programma di appuntamenti che sono iniziati Domenica 1 marzo e che proseguono Domenica 15 marzo 2015 con il Recital di Andrea d’Amato al pianoforte, Giovedì 26 marzo 2015 con “Concerto a più mani “, dall’incontro di alcuni allievi pianisti con il M° Domenico Poccia. Ci aspettiamo – chiudono allievi e genitori – risposte da parte degli enti coinvolti e sappiamo di voler andare avanti finché non sarà data una risposta positiva e strutturale”. Foto (archivio) RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email