Assemblea_Dipendenti_Provincia_9501_Life

CAOS PROVINCIA, PD: “ACCUSE CONTRO IL CENTROSINISTRA INACCETTABILI”

Sulla mobilitazione dei dipendenti della Provincia (leggi), interviene anche il Pd provinciale. “Comprendiamo – scrivono i democratici – e condividiamo le legittime preoccupazioni dei dipendenti della Provincia, non è invece accettabile l’atteggiamento di chi, senza avere il coraggio di metterci la faccia, getta discredito sul lavoro che il centrosinistra reatino e centinaia di dipendenti provinciali hanno fatto e continuano a fare. Ci sorge il dubbio che le accuse anonime, prontamente riprese e amplificate dalla stampa, forse provengono da quei pochissimi dipendenti provinciali che mentre il resto della struttura, dipendenti, dirigenti e componente politica, lavorava alacremente per realizzare opere  e raggiungere obiettivi che sono sotto gli occhi di tutti, hanno preferito restare al ‘caldo’, sicuri che tanto a fine mese lo stipendio gli sarebbe stato comunque accreditato. Forse questi coraggiosi delatori avrebbero preferito che la Provincia non facesse nulla, evitando quindi di incorrere negli inevitabili errori che solo chi resta immobile non fa. Forse sarebbe stato meglio non realizzare la pista ciclabile, l’opera più importante realizzata nel capoluogo negli ultimi venti anni, la Rieti-Torano, aiutare i Comuni a realizzare quelle centinaia di opere fondamentali per le loro comunità, essere protagonista nel percorso di rilancio del Terminillo che proprio in questi giorni sta concretizzandosi e l’elenco potrebbe continuare a lungo. Noi riteniamo che sia stato giusto impegnarsi in tutto ciò e che sia necessario continuare a lavorare per salvaguardarlo come dimostra la mobilitazione per il Conservatorio, anch’esso, è bene ricordarlo  a tutti, frutto dell’intuizione e del lavoro dell’Amministrazione Provinciale”. Foto (archivio) RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email