image

VERNACOLO, L’IDEA DI UN CONSORZIO PER RIUNIRE LE COMPAGNIE LOCALI

(di Sabrina Vecchi) “Per un teatro da vivere” si legge sul programma della Stagione Culturale 2015 del Piccolo Teatro dei Condomini, presentato ieri nella storica sede di Via Di Mezzo: un titolo appositamente scelto per dare risalto all’obiettivo che il Gad Sipario Aperto, organizzatore della stagione, si propone di raggiungere. Guido Marcellini, fondatore e presidente della compagnia, nonché attore e regista, spiega la ricerca di “un teatro vivo, che intende continuare ad entusiasmare gli appassionati ma vuole anche toccare l’interesse dei più giovani nonché indirizzare più spettatori possibile verso la location del Teatro dei Condomini”. Molte le novità presenti in cartellone, prima fra tutte l’affiancamento di spettacoli musicali a quelli teatrali, in un alternarsi di tipologie e generi estremamente diversi tra loro, scelti con l’evidente proposito di abbracciare fasce di pubblico quanto più trasversali possibile. La stagione prevede cinque concerti e cinque spettacoli di prosa di cui uno in vernacolo, il collaudato “Aria dde collina” di Renato Brogelli riproposto da giovanissimi attori dai 16 ai 22 anni, che segna l’esordio alla regia di Marianna Costantini, già componente del Gad Sipario Aperto. Ampio spazio dato a compagnie ed artisti del nostro territorio, con una doverosa citazione a parte per l’ottantacinquenne Aldo Vella, che sceglie di cimentarsi con l’impegnativa avanguardia di Beckett e presenta lo spettacolo con l’adrenalina che contraddistingue un esordiente, roba da togliersi il cappello a prescindere. Desta curiosità anche la regia del noto attore genovese Ugo Fangareggi nell’atto unico “Il belvedere” di Aldo Nicolaj , unico spettacolo in cartellone messo in scena da una compagnia non reatina. Per quanto riguarda la musica si spazia dalla napoletana alla classica, ed ancora a quella a tema amoroso passando per uno “Stabat Mater” riveduto in chiave contemporanea, per finire con l’intermezzo buffo di Pergolesi “La serva padrona” in una versione tutta da scoprire riadattata per il piccolo palcoscenico dei Condomini. Presenti in sala alcuni componenti di compagnie teatrali reatine, tra cui “La bottega del teatro” che porta in scena lo spettacolo “Da giovedì a giovedì” in cartellone per marzo, a presagire la novità che Guido Marcellini svela solo a fine conferenza: l’istituzione di un consorzio tra gruppi teatrali vernacolari del territorio. Un’idea nata per dare una sola autorevole voce alle compagnie, che manterranno personalità ed autonomia proprie, ma potranno in tal modo ammortizzare costi e rafforzare eventi, con l’intento unico di proseguire nella divulgazione di una passione comune. Non ultimo, il desiderio di dimenticare vecchie rivalità che non hanno mancato di creare in passato divisioni e malumori, gettando le basi per rinnovati sentimenti di coesione ed unità. Non male come proposito per il 2015. Biglietti singoli: 10 Euro a spettacolo o concerto. Abbonamenti per 5 spettacoli o 5 concerti: Euro 25 Prenotazioni al 3331550417. TEATRO DEI CONDOMINI programma
Foto: Sipario Aperto ©

Print Friendly, PDF & Email