Concerto_Finanza_0058_Life

FESTA DELLE FORZE ARMATE, LA FINANZA CELEBRA TRA STUDENTI E MUSICA / FOTOGALLERY

Nell’ambito della ricorrenza del 4 novembre, Giorno dell’Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate – che quest’anno assume ulteriore rilevanza per la concomitante ricorrenza del Centenario della Grande Guerra – la Guardia di Finanza di Rieti ha promosso una campagna di massima diffusione dell’evento aderendo all’iniziativa “Caserme Aperte”. Il 4 novembre 2014, la caserma “M.A.V.M. Guardia Luigi Mattei” ha aperto le porte della propria struttura alla cittadinanza reatina. Un evento che ha visto la corposa e fattiva partecipazione soprattutto degli studenti delle terza media dell’Istituto Comprensivo Pascoli, accolti nella struttura militare della Fiamme Gialle reatine.  Gli studenti sono stati accompagnati all’interno dell’edificio e guidati in visita alla mostra permanente sulla “Storia della Guardia di Finanza in Rieti”, allestita dall’Archivio di Stato di Rieti. Particolare attenzione è stata poi rivolta alla proiezione di un breve filmato istituzionale e, a seguire, all’illustrazione delle specifiche attività svolte giornalmente della Guardia di Finanza a cura di ufficiali del Corpo. Nel pomeriggio poi, nello storico Teatro Flavio Vespasiano di Rieti, si è tenuto il concerto della prestigiosa Banda Musicale della Guardia di Finanza. Massiva la partecipazione di pubblico che ha manifestato sin dall’inizio il proprio apprezzamento con scroscianti applausi. Per l’eccezionale serata, non a caso, è stato proposto un programma musicale in omaggio alla cittadinanza che ha messo in luce il vasto repertorio in possesso del complesso bandistico capace di spaziare dalla musica classica a quella moderna. Sono stati presentati tutti brani di notevole intensità, sotto la straordinaria direzione del Ten. Col. Leonardo Laserra Ingrosso e la magistrale performance di tutti i musicisti del complesso, che hanno catturato la viva attenzione del numeroso pubblico presente e fatto vivere momenti di palese emozione.  Tra i brani più significativi: dopo la “Marcia d’Ordinanza della Guardia di Finanza”, scritta dal grande maestro Antonio D’Elia, il concerto è proseguito con “Fanfara for the common man”, la “Battaglia di Legnano”, “I Pini della Via Appia”, “La vita è bella”, “Pirata dei Caraibi”, “Libertango”, “Conga del Fuego Nuevo”, “Il canto degli Italiani”. Ai fortunati spettatori intervenuti, che hanno letteralmente riempito il teatro cittadino, è stato poi offerto l’Inno Nazionale che ha ancor di più riscaldato l’ambiente ed ha chiuso una serata dalle intense emozioni. All’evento musicale, organizzato dalla Prefettura e dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Rieti, hanno partecipato S.E. Il Prefetto di Rieti, il Sindaco Petrangeli, il Procuratore Capo Dott. Saieva e tutte le massime cariche istituzionali civili e militari della provincia,  mentre per il Corpo ha presenziato il Gen. D. Carmine Lopez, Comandante Regionale Lazio. (da comunicato GDF)

Foto: GDF ©

Print Friendly, PDF & Email