raccolta_olive_Life

MELILLI E PASTORELLI AL MINISTRO MARTINA: “CRISI OLIVE, INDENNIZZI PER CHI SUBISCE DANNI”

È grave l’arresto della produzione di olio extravergine di oliva nel territorio reatino e in tutta Italia. Ed è per questo che il deputato Psi, Oreste Pastorelli, insieme ai colleghi socialisti, e Fabio Melilli del Pd hanno presentato un’interrogazione a risposta scritta indirizzata al ministro dell’Agricoltura, Maurizio Martina. Così dichiarano i parlamentari in merito alla difficile situazione che le aziende agricole italiane – che incentrano la loro attività sul commercio e l’esportazione di olio extravergine di oliva – stanno attraversando, in particolare nella provincia di Rieti e in Sabina, a causa di un parassita, noto come ‘mosca dell’olivo’. “Alcune realtà italiane, attive nel mercato olivicolo da tempo hanno già chiesto la dichiarazione dello stato di calamità, considerate le gravi conseguenze del fenomeno”, hanno spiegato Pastorelli e Melilli. “Abbiamo richiesto l’attivazione di strumenti di rimborso o comunque di indennizzo delle imprese agricole del Lazio dai suddetti eventi, nonché l’alleggerimento – nell’ambito della legge di Stabilità – del carico fiscale su tali soggetti”. “Crediamo sia altrettanto e forse più urgente sostenere le piccole e piccolissime imprese agricole, e quelle realtà imprenditoriali che proprio in Sabina, adottando tecniche di coltivazione prive di agenti chimici e pesticidi, fanno dell’agricoltura biologica la loro principale attività, essendo queste condizionate più di altri da tali eventi straordinari”, hanno auspicato i firmatari. Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email