image

CARIRI, SPERANZE SCUDETTO CON LA SQUADRA FEMMINILE: A MILANO VINCONO CHIGBOLU E 4×100

Si può fare. La prima giornata dell’Operazione-Milano tiene vive le speranze della Studentesca Cariri di conquistare lo scudetto della categoria assoluta. Non con gli uomini, detentori del titolo, ma con la squadra femminile. Al termine della prima sessione di gare la Cariri è quarta sia con le donne che con gli uomini, ma se i ragazzi sono già troppo lontani dalla favoritissima Riccardi Milano, le ragazze sono ad un passo dalla vetta. All’Arena Civica di Milano, davanti ad un grande tifo rossoblù tra striscioni e fumogeni, la Cariri ha ottenuto tre vittorie individuali. Al femminile con Maria Benedicta Chigbolu – vincitrice sui 400 metri con Maria Enrica Spacca terza – e la staffetta 4×100 di Nicolina Altimari, Giulia Latini, Giulia Arcioni e Jessica Paoletta. Al maschile vittoria per Daniele Cavazzani nel triplo, con la misura interessante di 16.15. Nelle classifiche generali pesano il ritiro di Sveva Fascetti nei 3000 siepi e i tre nulli di Simone Fusiani nell’asta. “Bene le donne, possiamo provarci anche se la favorita rimane l’Acsi Roma, ma peccato per quel ritiro, sarebbero arrivati punti importanti – osserva il direttore tecnico Andrea Milardi – tra gli uomini ci sono mancati Valentini e Howe”. Domattina la seconda giornata di gare a partire dalle 9. (naz.orl) LEGGI IL RESOCONTO DA FIDAL.IT –  LEGGI LA PRESENTAZIONE Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email