Conte_Premio_Scopigno_2473

ANTONIO CONTE, DAL PREMIO SCOPIGNO ALLA PANCHINA DELLA NAZIONALE

Dal premio Scopigno alla panchina della nazionale. Antonio Conte, da ieri sera, è ufficialmente il nuovo commissario tecnico azzurro. L’ex tecnico della Juventus, il 20 maggio, è stato premiato a Rieti dagli organizzatori del memorial Manlio e Loris Scopigno come miglior allenatore di serie A della stagione 2012-2013 (leggi), dopo aver già vinto quello come miglior tecnico della serie B nella stagione 2010-2011 (leggi). La premiazione di Conte all’Auditorium Varrone era rimbalzata su tutti i media nazionali perché arrivava all’indomani della decisione di non interrompere il contratto che lo legava alla Juventus. Qualche settimana dopo, come noto, il tecnico leccese, ha invece scelto di abbandonare la panchina della squadra più blasonata d’Italia dopo uno storico tris di scudetti. A complimentarsi con Antonio Conte dopo la nomina a commissario tecnico è stato il patron della Scopigno Cup, Fabrizio Formichetti, che ha postato su facebook le sue congratulazioni: “Ho appreso la notizia che Antonio Conte sarà il nuovo Commissario Tecnico della Nazionale Italiana. Tutto ciò mi ha fatto molto piacere! Gli ho inviato subito un sms di complimenti ed auguri a nome mio personale, della Scopigno Cup e della città di Rieti. Sono convinto che sia la persona giusta al posto giusto in grado di restituire dignità e risultati alla nazionale ed a tutto il calcio italiana. A prescindere dalla fede sportiva di ognuno, credo che il presidente Tavecchio abbia fatta un ottima scelta con Conte alla guida della Nazionale. E chissà che non arrivi anche qualche buona notizia per Rieti”. È un periodo particolarmente felice per chi ha partecipato alla Scopigno Cup. Filippo Inzaghi, vincitore dell’edizione 2013 sulla panchina degli allievi del Milan (leggi) è diventato allenatore della prima squadra, mentre Philipp Lahm, che ha partecipato all’edizione del 2000 con il Bayern Monaco, ha alzato da capitano della Germania la coppa del mondo in Brasile (leggi). IL COMUNICATO DELLA FIGC Il Presidente Tavecchio e Antonio Conte si sono sentiti telefonicamente questa mattina definendo direttamente gli ultimi aspetti della collaborazione che legherà Antonio Conte alla FIGC fino al 31 luglio 2016, al termine della trattativa condotta nei giorni scorsi da Giulia Mancini per Antonio Conte e dall’Avv. Mario Gallavotti per la FIGC. Il nuovo C.T. ha condiviso con il Presidente Tavecchio il progetto di rilancio della Nazionale e il progetto di formazione dei nuovi calciatori azzurri attraverso i centri di formazione federale, con un forte impegno del C.T. nell’ambito del Settore Tecnico anche come coordinatore delle squadre giovanili, posizione già ricoperta da Arrigo Sacchi. Il contratto tra la FIGC e Antonio Conte prevede un compenso allineato ai costi della precedente gestione con un bonus per la qualificazione a EURO 2016, un ulteriore bonus in caso di miglioramento del Ranking FIFA di almeno 5 posizioni, e un terzo bonus in caso di partecipazione alla Finale Euro 2016. Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email