Sporting Rieti Irfan Pengili Toni Tempesta

CALCIO GIOVANILE, LO SPORTING RIETI FA IL BILANCIO E PENSA GIÀ ALLA PROSSIMA STAGIONE

Lo Sporting Rieti continua a sognare. Al secondo anno di vita la società reatina brinda con grande soddisfazione ai risultati ottenuti dalle diverse squadre, all’esordio nei campionati regionali. Partiamo dalla Juniores Primavera. Una categoria che non prevedeva retrocessioni, ma un campionato che ha l’obiettivo di preparare i ragazzi ai campionati dei grandi. Per la società partecipare alla categoria Juniores è stato un premio per i  ragazzi classe 1996, per la vittoria del campionato provinciale delle scorsa stagione, permettendogli di fare esperienza in un campionato qualitativamente migliore rispetto a quello provinciale. Stesso epilogo per le categorie Allievi e Giovanissimi, entrambe le squadre reatine all’esordio assoluto nei campionati regionali. Una salvezza meritata, con due giornate di anticipo, per tutte e due le compagini amarantocelesti. Analogo anche l’andamento il campionato. Partenza non certo facile, ma sicuramente grazie al lavoro sul campo e la grande organizzazione durante la stagione si è riuscito a colmare il gap dell’esperienza. Grande risultato che ha dato fiducia, qualora ce ne fosse bisogno, ad un ambiente che vive di entusiasmo e che sicuramente per la prossima stagione i ragazzi troveranno meno difficoltà. Un plauso dal club anche alla seconda squadra Allievi che ha affrontato un campionato sempre regionale, ma senza obbligo della salvezza. Un torneo di livello al quale hanno partecipato giovani ragazzi sotto età per la categoria, ma dove la società ha puntato alla preparazione alla prossima annata.  “Una risposta concreta a chi all’inizio dell’anno non credeva ai sogni dello Sporting Rieti –scrivono dalla società –  ma con lavoro e dedizione da parte di tutti, dai tecnici ai dirigenti, dai ragazzi ai propri genitori, si possono raggiungere traguardi importanti, siano essi vittorie di campionato siano essi salvezze”. La stagione dello Sporting Rieti non è solo settore agonistico, ma anche una scuola calcio che si è e si sta allargando a macchi d’olio sul territorio provinciale. Dopo l’ottimo esperimento di aprire una scuola calcio a Leonessa, in questa stagione è arrivata la collaborazione con il comune di Casperia. Positivo, quindi, il bilancio del secondo anno di vita della società presieduta dal presidente (tuttofare) Irfan Pengili, il quale insieme alla dirigenza sta progettando già per il prossimo anno. Foto (archivio) RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email