Festeggiamenti_Milan_9176_Mess

PIPPO INZAGHI, DALLA VITTORIA DELLA SCOPIGNO CUP ALLA PANCHINA DEL MILAN / FOTO

“AC Milan comunica di avere esonerato l’allenatore Clarence Seedorf e di avere affidato la Prima Squadra, fino al 30 Giugno 2016, a Filippo Inzaghi”. Con queste poche righe sul suo sito ufficiale, il Milan ha ufficializzato Pippo Inzaghi alla guida dei rossoneri. E allora, la mente, per i reatini, non è potuta non andare a quel magico sabato 30 marzo. Allo stadio Manlio Scopigno i suoi Allievi Nazionali misero ko ai supplemnetari lo Zenit San Pietroburgo, nella finale della Scopigno Cup (leggi). Lui, che tante volte e sul filo del fuorigioco ha fatto esultare gli appassionati a San Siro ed in tutti gli stadi italiani, quella volta ha fatto gioire i reatini, entusiasti per la sua presenza alle pendici del Terminillo. Quella vittoria sui russi scrisse, per la prima volta, il nome del Milan nell’albo d’oro del Memorial Manlio e Loris Scopigno, che si conferma un trampolino di lancio per giocatori e allenatori. Con Inzaghi, la Scopigno Cup si appunta sul petto un’altra medaglia, mette in bacheca l’ennesimo trofeo in oltre venti anni di storia. ormai è confermato: Rieti ai grandi del calcio porta fortuna, vero Pippo?

 

“Sono felicissimo, oggi per me è un giorno indimenticabile. Ringrazio il Presidente Berlusconi e tutta la Società per la fiducia e la prestigiosa opportunità professionale che mi sono state concesse.
Sono onorato e orgoglioso di essere l’allenatore di una squadra che è stata la mia vita per tantissimi anni, una squadra e una Società con la quale ho condiviso gioie ed emozioni indelebili.
Darò tutto me stesso per questi colori, con dedizione, passione e determinazione, come ho sempre fatto sia da calciatore sia da allenatore delle Squadre Giovanili.
Un abbraccio ai tifosi rossoneri. Forza Milan!” (da acmilan.com)

 

(Ch. Di.) Foto: Gianluca VANNICELLI / Agenzia PRIMO PIANO ©

Print Friendly, PDF & Email