Solsonica_4563_life

EEMS, LE BANCHE NON RISTRUTTURERANNO IL DEBITO. RICCI: “L’AZIENDA RISCHIA DI SALTARE”

“Nonostante tutti i sacrifici fatti, la Eems rischia di saltare: si chiede un incontro urgente a livello territoriale”. Parola di Giuseppe Ricci, segretario provinciale della Fiom Cisl, in merito alle novità sulla ristrutturazione del debito Eems. “L’azienda – si legge in una nota di Eems – rende noto che in relazione agli aspetti di incertezza rappresentati dalle questioni inerenti l’efficacia e la vigenza (o meno) dell’accordo di ristrutturazione del debito stipulato con le banche del pool che la ha finanziata, già illustrati nelle note di commento al bilancio dell’esercizio 2013 e alla relazione finanziaria del primo trimestre 2014, nella tarda serata del 15 maggio 2014 il pool di banche ha formalmente comunicato la risoluzione, con effetto immediato, dell’accordo di ristrutturazione in questione, avvalendosi della clausola di risoluzione espressa prevista nell’accordo stesso. Come già anticipato nelle note di commento alla relazione finanziaria del primo trimestre 2014, la società aveva al riguardo già fissato una propria seduta consiliare per il 19 maggio 2014, per formulare le conseguenti valutazioni, e assumere le conseguenti determinazioni; a valle di quella seduta il mercato verrà prontamente informato delle decisioni assunte dalla società”. D’ANTONIO “Si è riunita oggi la Rsu Solsonica per fare una valutazione sulle ultime comunicazioni dell’azienda – ha commentato il segretario provinciale della Fiom Cgil, Luigi D’Antonio – Vista la situazione venutasi a creare con la messa in discussione da parte delle banche dell’accordo di ristrutturazione del debito si esprimono preoccupazioni per il futuro dell’azienda. Per tali ragioni si ritiene necessario un confronto urgente con la stessa per capire gli sviluppi, auspicando che il prossimo Cda previsto per il giorno 19 prenda le giuste decisioni per la salvaguardia dell’insediamento industriale reatino”. Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email