docmusic

DOC MUSIC CONTEST, OROLOGI IN OMAGGIO PER IL PUBBLICO. JALISSE DIRETTORI ARTISTICI

A Rieti, dal 16 al 18 maggio, la nuova edizione del DocMusiContest che quest’anno varca i confini nazionali. È c’è una novità importante: per tutti coloro che parteciperanno alla serata di Gala, ci sarà in omaggio un orologio realizzato per l’occasione e a tiratura limitata. La serata di Gala con l’esibizione e premiazione dei primi classificati si svolgerà al Teatro Flavio Vespasiano domenica 18 maggio dalle ore 18.00. A tutti coloro che interverranno, sostenendo la manifestazione, verrà dato in omaggio un orologio unisex a tiratura limitata, realizzato per l’occasione. Per maggiori informazioni è possibile contattare il numero di telefono 347-0683034. IL CONCORSO Dal 16 al 18 maggio torna a Rieti l’appuntamento con la musica e con il Concorso Internazionale DocMusiContest che in questa edizione varca i confini nazionali aprendo le iscrizioni a giovani musicisti ed artisti internazionali. L’edizione 2014, patrocinata dal Comune di Rieti e dalla Fondazione Varrone, con la collaborazione di importanti sponsorizzazioni locali e nazionali, regala inoltre alla città una giornata in più da dedicare alle selezioni e ad una serie di eventi musicali collaterali. La manifestazione, promossa dall’Associazione “La Musica Secondo Cecilia”, è cresciuta ad ogni edizione per prestigio e fama, grazie alla presenza di musicisti illustri nelle giurie selezionatrici e grazie ad un sempre crescente numero di partecipanti provenienti da tutto il territorio nazionale. IL PROGRAMMA Il programma quest’anno prevede due giornate, il 16 e 17 Maggio, dedicate interamente alle audizioni presso l’Auditorium Varrone, l’Auditorium Sala Calasanzio e il DiscoClub Maunè. Si ampliano le sezioni del concorso: Pianoforte Classico e World, Fisarmonica Classica e World e Canto Moderno. Aumentano anche i premi per i vincitori: interessanti borse di studio in denaro ma anche Concerti ed esibizioni in importanti Festival Internazionali. Venerdì 16 maggio Rieti apre le porte alla fisarmonica con le prime audizioni: accedono alla prima prova del concorso i fisarmonicisti classici e world della Categoria Doc (dai 18 anni in poi). Sabato 17 maggio continuano le audizioni dei fisarmonicisti delle categorie junior (fino a 18 anni) all’Auditorium Cala Sanzio, mentre l’Auditorium Varrone sarà allietato dalle melodie dei pianisti. Al Discoclub Maunè salgono invece sul palco i cantanti emergenti della sezione canto moderno. Faranno da corollario all’evento, nella giornata di sabato, concerti di strada con le fisarmoniche che animeranno il centro storico grazie anche al prezioso contributo dell’Associazione Commercianti di Rieti. LE COLLABORAZIONI Da sottolineare in particolare la collaborazione con Direttori Artistici di fama internazionale, grazie al rapporto con Enti di rilevanza nazionale quale il Festival di Ghedi, la casa discografica Cramps ed internazionali quali lnMusica Events e grazie ad aziende prestigiose divenute Partner dell’evento, come l’azienda di fisarmoniche Pigini. Di prestigio i nomi dei Direttori Artistici della manifestazione che con le loro idee innovative e la loro professionalità hanno dato un impulso positivo: i Jalisse, famoso duo vincitore di Sanremo sono Direttori Artistici del DocMusiContest, Gino Santercole, nome illustre del panorama musicale italiano Direttore Artistico della Sezione Canto Moderno. Alfredo Tisocco, pianista e compositore internazionale, nonché collaboratore dell’etichetta discografica CRAMPS è Direttore Artistico per la Sezione Pianoforte e Luca Piovesan, talentuoso fisarmonicista che vanta, nonostante la giovane età, numerose esibizioni in ambito internazionale, cura la Direzione della Sezione Fisarmonica. Di pregio gli eventi che arricchiranno il programma tra i quali la Masterclass di Franco Fussi, il famoso foniatra delle star che venerdì 16 maggio all’Auditorium Varrone terrà un corso intensivo rivolto in particolare ai cantanti, ma anche a tutti coloro che utilizzano la voce come strumento del proprio lavoro: “Viaggio nella voce tra fisiologia e didattica del canto”. L’obiettivo dell’organizzazione è di mantenere la proverbiale serietà e il rigore grazie alle prestigiose Giurie selezionatrici, ma anche di essere accogliente opportunità di comunicazione e conoscenza, mantenendo quell’atmosfera di serena solidarietà ed amicizia che solo nei giovani e nella musica può nascere. “Il ringraziamento – scrivono gli organizzatori – va a tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione dell’evento, in particolare Unindustria, la Cariri, Mondo Riabilitazione, l’Assicurazione Groupama di Gentileschi Fausta il DiscoClub Maunè e i cittadini di Rieti che stanno aderendo al progetto Amici del DocMusiContest contribuendo a dar vita e futuro ad una manifestazione internazionale di rilievo per la città”. Foto: DocMusiContest ©

Print Friendly, PDF & Email