Federico Dionisi_Life

FEDERICO DIONISI SEGNA CONTRO IL PORTO E IPOTECA LA SALVEZZA DELL’OLHANENSE

(di Marco Ferroni) È da poco scoccato il minuto 66 allo stadio “José Arcanjo” di Olhão quando l’attaccante reatino Federico Dionisi batte a rete e supera il portiere del Porto, Fabiano Ribeiro, portando l’Olhanense sul momentaneo 2-0. Un gol, quello messo a segno dal punteros rossonero – idolo della tifoseria portoghese – che alla fine si rivelerà decisivo nel 2-1 finale che consente alla sua squadra di incasellare tre preziosi punti-salvezza agganciando a quota 24 il Pacos de Ferreira (ultimo) portandosi a -1 dalla salvezza ad una giornata dal termine della Portuguese Liga. Alla vigilia, pronosticare un successo dell’Olhanense contro uno dei club più titolati del calcio europeo sarebbe stato davvero difficile se non addirittura azzardoso, ma la squadra allenata da Nanu Galderisi e letteralmente “imbottita” di calciatori italiani (oltre a Dionisi ci sono l’ex viola Sampirisi e il livornese Bigazzi) nel primo tempo è passata in vantaggio grazie al gol di un’altra vecchia conoscenza italiana come Kroldrup,  poi al 66′ ha raddoppiato con Dionisi e nel finale ha dovuto difendere coi denti una partita riaperta da Herrera. Soddisfazione a fine gara sia in città, che a Cantalice (paese nativo dell’attaccante) per un gol che oltre a restare ben impresso nella storia calcistica del numero 79 dell’Olhanense “rischia” seriamente di diventare decisivo per la permanenza nella serie A portoghese della simpatica società rossonera. Foto: RietiLife © 
Print Friendly, PDF & Email