Commemorazione_Fosse_Reatine_6167_Life

FOSSE REATINE, LA CITTÀ NON DIMENTICA I SUOI CADUTI / GALLERY

Un consiglio comunale straordinario, stamane a Quattro Strade, ha commemorato le vittime delle Fosse Reatine. Nella primavera del 1944, infatti, dopo i fatti del Monte Tancia e di Leonessa (che pagò un prezzo, in termini di vite umane, altissimo della folle operazione tedesca “Uovo di Pasqua”, costata la vita a 51 persone), toccò anche a Rieti e a Quattro Strade subire la ferocia dei nazifascisti che nel giorno del 9 aprile 1944, uccisero 15 partigiani. L’Amministrazione Comunale ha, dunque, celebrato un consiglio comunale straordinario all’interno della sala parrocchiale, ricordando quanto accadde 70 anni fa. Officiata anche una messa in suffragio di quei caduti e, idealmente, di tutti i civili che caddero durante e alla fine della Seconda Guerra Mondiale. Al termine della messa, l’alzabandiera e la deposizione di corone di alloro hanno suggellato la mattinata di ricordo. Tutto mentre Rieti si appresta a celebrare la Liberazione con un fitto programma di eventi, calendarizzati dal Comune.

(Redazione) Foto: Gianluca VANNICELLI/Agenzia PRIMO PIANO ©

Print Friendly, PDF & Email