Progetti_Plus_06_Life

LAVORI PLUS: IL CENTRO STORICO SI TRASFORMA. SI PARTE IL 24 FEBBRAIO FINO A SETTEMBRE 2015

Addio sampietrini e marciapiedi. Pensate a via Roma e più o meno avreste l’idea di come il centro storico dovrebbe apparire al termine dei lavori Plus, i piani locali urbani di sviluppo. Un paesaggio totalmente diverso da come siamo abituati a vederlo, con una concezione del cuore della città che già divide in due grandi gruppi i reatini, favorevoli o contrari, al nuovo volto del centro. La prossima settimana è attesa una conferenza stampa per la presentazione ufficiale dei plus; ma la stampa, i social e RietiLife propongono i rendering, le ricostruzioni virtuali basate sui progetti, che mostrano come saranno le principali piazze del centro storico. I progetti, elaborati nel 2001 dagli architetti Fabio Pitoni, Carlo Rosati e Memmo Roversi saranno dunque illustrati a tutti in un incontro che presumibilmente dovrebbe aver luogo nei prossimi giorni: in tale occasione si capirà anche la tempistica dei lavori, che dovranno comunque terminare a settembre 2015. Tra le novità, come accennato, l’eliminazione dei sampietrini per lasciare spazio al porfido; in piazza Cesare Battisti è previsto un giardino a raso mentre cambierà aspetto anche largo Mariano Vittori, dove fa bella mostra la statua di San Francesco (che avrà anche una nuova base). I progetti, presentati da Costini nel 2011, sono stati approvati nel febbraio 2012 dalla Giunta Emili; tre mesi dopo la Regione ha promosso gli interventi e a luglio dello scorso anno li ha finanziati con circa 6,7 milioni di euro. Nello specifico 1.776.000 per via San Pietro Martire (e relativo ascensore); 3.248.000 per Piazza Cesare Battisti e piazza Vittorio Emanuele, 1.345.000 per il tratto che, su via Cintia, va dagli archi del Vescovado a largo Vittori e 258.000 euro per la viabilità a Santa Lucia. I cantieri – con i lavori diretti dall’architetto Fabio Pitoni, che ha rivisitato i progetti con Rosati e Roversi – dovrebbero partire entro la fine del mese (si dice il 24 febbraio) e in Comune si sta programmando il tutto con le ditte appaltatrici: i camion dovrebbero scendere da via Cintia a senso unico alternato, aiutati dai vigili urbani. Si eviterebbe così il passaggio in via Roma, contestato già da alcuni, preoccupati per le sorti della pavimentazione stradale e non solo. (RedazioneFoto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email