Schneider_9208_Life

SCHNEIDER, PETRANGELI SCRIVE AI SINDACI DI CITTÀ CHE OSPITANO L’AZIENDA

Il Sindaco di Rieti, Simone Petrangeli, in merito alla vertenza Schneider, ha inviato una lettera ai Sindaci delle città che ospitano insediamenti produttivi della stessa multinazionale francese. Nella lettera il Sindaco aggiorna i colleghi su quanto è emerso nell’incontro tenutosi il 21 gennaio al Ministero dello Sviluppo Economico – nel corso del quale, com’è noto, il Gruppo Schneider ha confermato la decisione di chiudere il sito di Rieti – ed estende le preoccupazioni manifestate dalle Organizzazioni Sindacali in merito alla possibilità che anche altri insediamenti possano trovarsi ben presto nelle stesse condizioni di quello reatino.

Il Sindaco di Rieti ha dunque invitato gli altri Sindaci a mobilitarsi partecipando, innanzitutto, al Coordinamento nazionale Schneider convocato da Fim, Fiom e Uilm presso lo stabilimento di Rieti il 5 febbraio alle ore 11. In quella sede saranno valutate le iniziative da programmare per affrontare efficacemente la vertenza e per sostenere i lavoratori di Rieti in assemblea permanente. Sempre in merito alla vertenza Schneider, il Sindaco ha convocato una riunione di aggiornamento, cui sono state invitate Istituzioni e Organizzazioni Sindacali, che si terrà domani, sabato 1° febbraio, alle ore 16 in Municipio.

 

I Comuni mobilitati sono Baranzate (MI), Bari, Bastia Umbra (PG), Bolzano, Cairo Montenotte (SV), Canelli (AT), Casavatore (NA), Castel Maggiore (BO), Catania, Conselve (PD), Desio (MI), Firenze, Lodi, Guardamiglio (LO), Milano, Padova, Pesaro, Pieve di Cento (BO), Roma, Sesto San Giovanni (MI), Stezzano (BG), Torino, Venaria (TO).

Foto (archivio) RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email