Ritel_3832_life

RITEL, CASSA INTEGRAZIONE PROROGATA SOLO PER UN MESE. D’ANTONIO: “NON MOLLIAMO”

Ritel, la cassa integrazione è stata prorogata, ma soltanto per un mese, fino al 31 ottobre 2013. Rimangono dunque con il fiato sospeso i 190 lavoratori che rischiano di perdere il posto. “Condivisibile la delusione dei lavoratori Ritel per la concessione di solo un mese di cassa integrazione in deroga – scrive Luigi D’Antonio, segretario provinciale Fiom Cgil – ma non si poteva fare diversamente vista la ristrettezza di risorse economiche messe a disposizione dal Governo impegnato in questo momento a discutere di altro e non dei problemi dei lavoratori. Se vogliamo cogliere un aspetto positivo, è solo quello di aver evitato in questo momento il licenziamento di tutte le lavoratrici ed i lavoratori Ritel. Come più volte sostenuto, non sono gli ammortizzatori sociali la soluzione della vertenza Ritel ma questi servono, in questo momento, esclusivamente a dare ossigeno ai lavoratori e farli rimanere ancora agganciati alle sorti dell’azienda. Questa situazione ci deve spingere, ancor di più oggi, ad accelerare quella soluzione più volte presentata al Ministero con il sostegno di Finmeccanica e purtroppo ancor oggi non realizzata. Bisogna dare concretezza anche agli incontri avuti tra i vertici di Finmeccanica e tutte le Istituzioni locali con Zingaretti in testa. Bisogna trasformare le parole in fatti ed oggi ce ne è ancora più bisogno vista la ristrettezza dei tempi. Alle lavoratrici ed ai lavoratori Ritel dico che bisogna continuare a crederci e lottare fino alla fine, non è permesso a nessuno di noi di mollare proprio adesso, possiamo ancora cambiare le cose”. Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email