EGR_8018

RAOUL BOVA NEI GUAI CON IL FISCO, SEQUESTRATO ANCHE UN IMMOBILE REATINO

C’è anche un immobile di Rieti tra quelli sequestrati ieri al popolare attore Raoul Bova dal Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza, insieme ad altri due immobili romani (valore complessivo dei tre immobili un milione e mezzo). La posizione di Raoul Bova è all’esame della Procura di Roma in merito a una presunta evasione fiscale. L’inchiesta è coordinata dal procuratore aggiunto Pierfilippo Laviani (leggi la notizia su Repubblica). Raoul Bova, uno degli attori italiani più conosciuti e stimati, è un grande amico della provincia di Rieti e passa molto del suo tempo a Varco Sabino. «Ho preso atto, a seguito delle contestazioni della Agenzia delle Entrate, del fatto che i miei amministratori hanno compiuto un errore di cui ora pago le conseguenze – si è difeso Raoul Bova – Ho, quindi, con l’ausilio dei miei consulenti, deciso di definire immediatamente un accordo con l’agenzia delle Entrate in base al quale sto da tempo pagando quanto è poi risultato da me dovuto a seguito delle verifiche ed intese con l’Agenzia delle Entrate. Proprio per questo – ha proseguito Bova – sono profondamente ferito dall’accanimento che, nonostante io stia da tempo regolarmente pagando in base all’accordo con l’agenzia delle Entrate, si sta operando su di me con un sequestro che non ha alcuna ragione di esistere, sia perché sto pagando il debito fiscale, di gran lunga inferiore al valore del sequestro, sia perché, tengo a precisare, non ho commesso alcun reato, come detto e scritto, prima di questo provvedimento, da altri giudici penali. Mi hanno spiegato che il procedimento penale aperto nei miei confronti per una ritenuta elusione fiscale, nasce da un ritenuto abuso di un mio diritto e ci tengo a chiarire pertanto che non si tratta di una evasione fiscale, come riportato dagli organi di stampa e tantomeno riguarda questioni inerenti l’Iva. Sono profondamente addolorato per quanto accaduto con il fisco italiano a maggior ragione perché sono sempre stato e resto impegnato, nella mia vita e nel mio lavoro di interprete e di produttore, nei valori sociali e nel rispetto dello Stato che ho sempre manifestato», ha sottolineato l’attore. Foto: Emiliano GRILLOTTI ©

Print Friendly, PDF & Email