EMI_9228

EX ZUCCHERIFICIO, ALLA UIL PIACE IL PROGETTO COOP: “IMPOSSIBILE NON SALTARE SU QUESTO TRENO”

In merito all’incontro organizzato per oggi dal presidente della commissione urbanistica, Sergio Quattrini al quale è stato invitato il presidente della Coop Centro Italia, Giorgio Raggi, per tornare a riaprire il capitolo del progetto di riqualificazione dell’ex stabilimento dello zuccherificio, il Segretario Generale della Camera Sindacale della Uil di Rieti, Alberto Paolucci, è tornato ad intervenire per ribadire, come già fatto mesi fa, la grande importanza che un tale investimento rappresenta per l’economia reatina. “Come già sostenuto dalla Uil – dice il Segretario Paolucci –  Rieti non può perdere questa occasione. Un investimento di 60 milioni di euro che permetterà di offrire lavoro a più di 200 persone, con la nascita del nuovo complesso commerciale così come pensato da Coop Centro Italia, non è, per un’economia ormai ai limiti della sussistenza come la nostra, un treno su cui non balzare al volo. Come tutti i treni, però, c’è un “orario” da rispettare per non essere perso. È tempo, dunque, che la politica locale smetta di discutere per il numero di poltrone su cui sedersi e inizi a pensare alla cittadinanza, una cittadinanza che non trova più risposte, del tutto priva di punti di riferimento a cui non rimane altro che lasciare Rieti alla ricerca di un posto di lavoro. Naturalmente questa velocità non deve corrispondere a superficialità. Il Comune e i settori di competenza devono valutare con attenzione che, nella realizzazione del progetto che porterà a ridar vita al complesso dell’ex zuccherificio, vengano rispettate tutte le norme ambientali e paesaggistiche”. LEGGI – LA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO Foto (archivio) RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email