Carabinieri_1879_life

RUBA CALICE PREZIOSO DA UNA CHIESA, ARRESTATO 18ENNE REATINO

RIETI Nei pressi della chiesa San Giovanni Bosco, i Carabinieri del nucleo radiomobile hanno tratto in arresto in flagranza di reato per furto aggravato J.B., di Rieti del 1995,  pregiudicato. Il predetto, veniva sorpreso in possesso di un calice placcato in oro, del valore di circa 800 euro, asportato poco prima all’interno della chiesa. La refurtiva è stata restituita.

POGGIO MOIANO I Carabinieri, al termine di accertamenti tecnici, hanno denunciato C.C., di Roma del 1969, a conclusione dell’attività d’indagine, scaturita a seguito di una denuncia sporta da un cittadino di Poggio Moiano per il furto di un telefono cellulare. I Carabinieri hanno accertato, attraverso l’analisi dei tabulati del traffico telefonico, l’utilizzo dello stesso da parte dell’indagato.

BORGOROSE I Carabinieri della locale stazione, a conclusione dell’attività attività d’indagine hanno denunciato L.R., di Borgorose del 1971. Il prevenuto, per futili motivi, all’interno del bar dell’area di servizio “Q8” di Borgorose, frazione di Corvaro, ha aggredito un avventore del bar procurandogli lesioni guaribili in 6 giorni.

CITTADUCALE I Carabinieri del nucleo radiomobile hanno denunciato G.G. del 1958, residente a Cascia, imprenditore edile, risultato circolare alla guida del proprio autocarro con la documentazione assicurativa contraffatta.

POGGIO MIRTETO I Carabinieri, a conclusione accertamenti, hanno denunciato M.A. del 1987, residente a Poggio Mirteto. Sottoposto ad accertamenti tramite apparecchio etilometrico risultava avere un tasso alcolemico di 0,92 g/l nella prima e 0,82 g/l nella seconda prova effettuata.

CITTADUCALE I Carabinieri hanno denunciato D.V., del 1987, residente a Posta. Il prevenuto, coinvolto in un sinistro stradale verificatosi a Micigliano, sulla SS4 Salaria, all’altezza del km 99+800, circolava alla guida della propria autovettura Smart, in stato di ebbrezza alcoolica, come accertato mediante etilometro. D quest’ultimo è stato riscontrato che la concentrazione alcoolemica dell’uomo era di 2,62 g/l per la prima prova e 2,57 g/l per la seconda prova. Il documento di guida èstato ritirato ed il veicolo, in regola con i documenti di circolazione ed assicurativi, è stato sottoposto a sequestro preventivo per la successiva confisca.

(da comunicato stampa del Comando Provinciale dei Carabinieri) Foto (archivio): RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email