refutiva_Tabaccherie_03_Life

FURTI IN TABACCHERIA, ARRESTATO ANCHE IL SESTO COMPONENTE DELLA BANDA

Personale della Squadra Mobile della Polizia dello Stato, dopo l’arresto di ieri dei 5 cittadini rumeni (LEGGI), resisi responsabili di furto aggravato in danno di una tabaccheria, ha bloccato e sottoposto a Fermo di Polizia Giudiziaria anche il sesto ladro, B.A.D., del 1982. Per tutta la giornata di ieri, infatti, le pattuglie della Squadra Mobile, dopo che uno dei 6 ladri era riuscito a fuggire nei campi di Via Tancia, in occasione dell’arresto dei suoi complici, hanno intensamente battuto l’area interessata dal fuggiasco, chiudendo ogni possibile via di fuga. Nella serata gli investigatori hanno notato una autovettura con targa rumena che si aggirava nella zona ed hanno deciso di seguirla fino a quando questa non si è fermata in una zona appartata. Durante l’appostamento, gli Agenti, in piena notte, hanno notato un uomo che, furtivamente, usciva dai campi circostanti e saliva velocemente sulla vettura oggetto del controllo. La pattuglia, quindi, ha immediatamente fermato l’autovettura ed arrestato l’uomo che vi era appena salito, in quanto riconosciuto come quello fuggito la sera prima. Pertanto, il B.A.D. è stato sottoposto a Fermo di Polizia Giudiziaria per i gravi indizi di responsabilità nel furto alla tabaccheria raccolti dagli investigatori, mentre il conducente della vettura, anch’esso di nazionalità rumena, N.A.V., del 1982, anche se estraneo al furto, è stato denunciato alla competente Autorità Giudiziaria per il reato di favoreggiamento. (Da comunicato della Questura di Rieti). Foto: Questura © 19 Giugno 2013

Print Friendly, PDF & Email