Forestale_3263_Life

LA FORESTALE DI RIETI A CORLEONE CON DON CIOTTI PER LA LEGALITÀ

Gli uomini del Comando Provinciale del Corpo Forestale dello Stato sono saliti sulle navi della legalità, il 23 maggio, per relazionare agli studenti in merito all’attività svolta nel contrasto ai crimini agroalimentari. Durante la traversata con le navi partite sia da Civitavecchia che da Napoli, la Forestale ha allestito degli stand dimostrativi ed espositivi, nei quali gli studenti venivano invitati a riconoscere gli Oli difettati e adulterati da quelli “originali” ovvero 100% Italiano e D.O.P.
Giunti a Palermo, le manifestazioni sono proseguite nel capoluogo e a Corleone, location assegnata al personale proveniente dal Rieti. A Corleone, appunto, lo stand “La difesa della legalità e del paesaggio nei territori: beni confiscati, incendi ed agroalimentare” è stato dedicato al contrasto da parte del Corpo Forestale dello Stato degli incendi boschivi, delle frodi alimentari e alle attività di controllo dei beni confiscati. Tra le personalità intervenute a Corleone era presente Don Luigi Ciotti (nella foto con Murino) che insieme agli studenti ha visitato lo stand allestito dalla Forestale dove il personale del Comando Provinciale di Rieti, Ispettore Superiore Scelto Paolo Murino e Sovrintendente Capo Leandro Faraglia, avevano esposto una selezione di Olio D.O.P. della Sabina e anche alcuni vini sempre della Sabina, a sottolineare l’impegno dell’Amministrazione Forestale nei controlli della filiera dei prodotti D.O.P.

Don Ciotti si è compiaciuto per l’attività svolta in questo settore dalla Forestale mostrando una rinnovata ammirazione del questa eccellenza della Sabina nota anche a lui. Un contributo importante all’evento è quindi venuto dal Corpo Forestale dello Stato che ha organizzato diverse attività divulgative al fine di informare circa i propri compiti ed attività istituzionali a tutela dell’ambiente e della legalità. L’ evento che si è prefisso quale obiettivo di promuovere il rispetto delle leggi, rientra tra le iniziative rivolte alle scuole di tutta Italia promosse dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e dalla Fondazione “Giovanni e Francesca Falcone”. Il Comandante provinciale del Corpo Forestale dello Stato Primo Dirigente Dr. Gualberto Mancini, si è complimentato con il personale intervenuto alla manifestazione per l’elevata professionalità dimostrata nel delicato Settore dei controlli Agro alimentari svolta in provincia che è stata riconosciuta a livello Centrale creando al possibilità di poter partecipare ad un evento di così ampia rilevanza nazionale. L’impegno della Forestale in provincia di Rieti nei controlli agroalimentari è tutt’ora in corso a garanzia della sicurezza alimentare di tutti i consumatori. Foto: CFS © Palermo, 28 Maggio 2013

Print Friendly, PDF & Email