Ministro_Barca_8801_life

IL MINISTRO FABRIZIO BARCA APRE IL FORUM PER LA COESIONE TERRITORIALE

Il ministro per la Coesione Territoriale, Fabrizio Barca (nella foto), ha inaugurato oggi pomeriggio all’Auditorium Varrone il «Forum Aree Interne: nuove strategie per la programmazione 2014-2020 della politica di coesione territoriale». Barca, che a microfoni spenti ha rivelato di passeggiare abitualmente per i monti reatini, ha illustrato le linee guida della strategia nazionale finalizzata a tutelare il territorio e la sicurezza degli abitanti, a promuovere la diversità naturale, culturale e il policentrismo, e a concorrere al rilancio dello sviluppo del Paese. A Rieti, per l’occasione, sono arrivati i delegati di molti comuni italiani, soprattutto quelli piccoli e quelli montani. I lavori sono stati aperti dal poeta-paesologo Franco Arminio. In sala anche il sindaco di Rieti, Simone Petrangeli, il neoconsigliere regionale Daniele Mitolo, il sindaco di Poggio Mirteto, Fabio Refrigeri, il viceprefetto Paolo Grieco, la presidente dell’Asm, Enza Bufacchi, e il segretario provinciale della Cgil, Tonino Pietrantoni. «Mobilità, scuola, salute: questa è la grammatica delle aree interne – ha affermato Barca – Non si vive in un luogo se non ci si arriva in maniera decorosa, se i bambini non possono andare a scuola e se la salute non è garantita. Il Paese ha bisogno disperato di visione e operatività. Ci sono fortissime differenze tra aree metropolitane e aree interne, e non può decidere soltanto il centro». Il sindaco Petrangeli, portando il proprio saluto, ha detto che la città è «onorata di ospitare il forum delle aree interne. Rieti è un punto di riferimento in questo senso, vive delle arretratezze e delle grandi possibilità delle aree interne. Ma da qui può partire un nuovo modello di sviluppo. Aree più deboli devono avere stessi diritti e dignità delle altre. Il Paese non può essere governato da poche aree metropolitane. Dobbiamo fare in modo che chi vive in un paese di 500 abitanti abbiamo gli stessi diritti di chi vive nel centro di Roma». I lavori si chiuderanno domani alle 12.45 con le riflessioni finali del ministro Barca. (REDAZIONE) Foto: Gianluca VANNICELLI/Agenzia PRIMO PIANO © 11 Marzo 2013

Print Friendly, PDF & Email