murail_life

AL VIA LA PRIMA EDIZIONE DI “COMPOSIT NEW MUSIC FESTIVAL” MANIFESTAZIONE INTERNAZIONALE DI MUSICA CONTEMPORANEA

Un evento straordinario, un imperdibile appuntamento per la scena italiana ed internazionale. E’ “COMPOSIT, NEW MUSIC FESTIVAL”, rassegna di musica contemporanea che riunirà nella suggestiva cornice di Villa Battistini a Contigliano (Rieti) compositori ed esecutori internazionali dal 2 al 12 luglio.  L’iniziativa è promossa dall’associazione BRIDGE-IT in collaborazione con la Rassegna SUGGESTIONI, la rassegna musicale che si ripete ogni aprile a Boston e a New York. Fitto calendario di incontri e seminari di COMPOSIT, che darà la possibilità ad un atelier di dodici giovani compositori provenienti da tutto il mondo – selezionati su bando di concorso internazionale tra oltre cinquanta candidati – di confrontarsi con due compositori di fama internazionale quali Tristan Murail e Joshua Fineberg e con un ensamble di dieci esecutori de L’Arsenale che eseguiranno le loro composizioni inedite. Il concorso internazionale è stato organizzato da Davide Ianni, giovane compositore reatino che vive e lavora a Boston, dove dal 2005 insegna composizione alla Boston Youth Symphony Orchestras. “COMPOSIT  – afferma Davide Ianni – nasce dall’esigenza di creare un cenacolo di artisti internazionali, compositori ed esecutori,  nel campo musicale contemporaneo, affinchè attraverso le proprie esperienze e il reciproco scambio, permettono la nascita di contaminazioni e creazioni di inedite tendenze. Il Festival – continua Ianni – raccoglierà in un solo luogo queste eccellenze musicali, un luogo a me caro dove sono nato e formato come giovane musicista prima di lasciare l’Italia”.  L’attività concertistica aperta al pubblico è in programma a Contigliano nelle sere del 6 e 7 luglio alle ore 20.45. In questa occasione saranno eseguite da L’Arsenale musiche di repertorio contemporaneo e composizioni originali dell’atelier. Le serate del 9 e 11 luglio saranno dedicate ad altri due concerti che vedranno esibirsi il duo di chitarra belga-tedesco Stragier-Koim ed il fisarmonicista italiano Luca Piovesan con musiche tratte dal repertorio contemporaneo. “Con COMPOSIT – conclude il giovane musicista –  voglio contribuire alla nascita di una realtà che, a cadenza annuale, possa contaminare e far germogliare l’ambiente culturale Reatino e allo stesso tempo, far conoscere in tutto il mondo le incontaminate bellezze di questi luoghi”. Foto: Ufficio Stampa COMPOSIT © 19 Giugno 2012

Print Friendly, PDF & Email