finanza22

LA GUARDIA DI FINANZA A SCUOLA

Inscindibile è oramai il binomio che vede la Guardia di Finanza legata agli studenti reatini nell’ambito del progetto educativo finalizzato a promuovere la conoscenza del fenomeno della droga e a prevenire i connessi disagi, tipici dell’età adolescenziale. L’incontro, finalizzato a tutelare la salute pubblica attraverso un’informazione, specificamente dedicata ai cittadini più giovani, sui pericoli provocati dall’assunzione di sostanze stupefacenti, sull’attività preventiva a beneficio dei plessi scolastici, nelle cui adiacenze potrebbe verificarsi lo spaccio di sostanze stupefacenti, nonché volto alla promozione dell’attività del Corpo, questa volta ha visto protagonisti gli alunni delle scuole elementari del 2° Circolo Didattico “Luigi Minervini” di Rieti, Quattro Strade e Poggio Fidoni. L’iniziativa, di respiro nazionale, oltre a richiamare l’attenzione dei più giovani sull’importanza e l’esigenza di rispettare i più importanti valori di giustizia e di educazione civica, posti alla base di una civile convivenza, si prefigge inoltre di far entrare la Guardia di Finanza nel mondo dei più giovani in modo semplice e familiare. Ed è per questo che anche quest’anno i finanzieri del capoluogo reatino hanno richiesto la collaborazione del simpaticissimo grifone “Finzy”, oramai arrivato alla sua terza edizione e le cui vicende possono essere seguite sul sito istituzionale del Corpo (nella sezione “GdF per il cittadino” dell’indirizzo web www.gdf.it). L’incontro, organizzato dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Rieti, d’intesa con il Dirigente Scolastico del 2° Circolo Didattico, Sig.ra Carla FELLI, ha registrato la partecipazione di numerosissimi alunni che hanno partecipato, con grande entusiasmo, al dibattito. Ad alcuni di loro, inoltre, è stata riservata una graditissima sorpresa: un incontro con dei finanzieri molto speciali! Infatti, dopo la proiezione di un breve video sull’attività delle unità cinofile della Guardia di Finanza, hanno preso parte ad una dimostrazione offerta dai Finanzieri “Oldo” ed “Ivan”, due cani antidroga appartenenti al Gruppo Pronto Impiego di Roma che, con il loro infallibile fiuto, hanno dato saggio delle loro capacità poste a contrasto del traffico illecito di sostanze stupefacenti. Per la qual cosa i finanzieri reatini hanno  avvalendosi, come negli anni passati, del  rientra neTale attività, organizzata dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Rieti d’intesa con il dirigente del citato istituto scolastico, ha registrato la presenza di numerosissimi studenti che, dopo la visione di un breve video sull’attività delle unità cinofile della Guardia di Finanza nonché sugli effetti nocivi delle droghe sulla salute dell’uomo, hanno partecipato con grande entusiasmo al successivo dibattito ed alla dimostrazione offerta dai cani antidroga in servizio presso il Gruppo Pronto Impiego di Roma. Ed i migliori amici dell’uomo non hanno tradito le attese degli studenti dando saggio, con il loro infallibile fiuto e l’adeguato addestramento impartito dalle Scuole cinofile del Corpo, di come riescano a confezionare brillanti risultati nell’attività di repressione del traffico illecito di sostanze stupefacenti. Alla fine della dimostrazione, conclusasi con il vivo apprezzamento del dirigente scolastico, Prof. Ileana Tozzi, gli alunni hanno dedicato un lungo applauso e tante carezze all’amico a quattro zampe della Guardia di Finanza. Foto: GDF © 21 Dicembre 2011

Print Friendly, PDF & Email