refurtiva

INSEGUIMENTO CON SPARATORIA, ARRESTATI CINQUE RUMENI

Stanotte, sono stati arrestati cinque rumeni, S. L. e S.C., entrambi di 25 anni, S.V. di 31 anni, V.M. di 29 anni e R.R.I. di 21 anni,  per furto in villa. Alle ore 3.30 circa, la  Volante  del Sovrintendente Marchini Luciano e dell’Agente Scelto Scordella Andrea incrociava, in Via Turanese, una vettura VW Gof di colore grigio diretta a Rieti che, alla vista della Polizia  aumentava l’andatura. Gli Agenti, con grande intuito, insospettiti dal comportamento degli occupanti, invertivano la marcia intimando l’alt alla Golf, ma gli occupanti aumentavano la velocità, cercando di disfarsi di alcuni oggetti  gettandoli dal finestrino. Dopo un inseguimento la Volante riusciva a raggiungere e bloccare la Golf dalla quale i cinque cittadini rumeni cercavano di scappare, costringendo uno degli Agenti ad esplodere in aria due colpi di pistola. Subito dopo, con l’ausilio di altro personale venivano rinvenuti lungo la strada gli oggetti di cui i malviventi si erano disfatti. Accertamenti successivi ed immediati sugli oggetti consentivano agli operatori di constatare che gli stessi erano compendio di un furto, appena consumato presso una villa di Oliveto Sabino, durante l’assenza dei proprietari. I cinque rumeni, uno residente a Rieti e quattro ad Arezzo sono stati tratti in arresto. “E’ un successo importantissimo raggiunto grazie all’incremento del controllo del territorio ed all’intuito del Sovrintendente Marchini”, ha commentato il Questore Casini, che ha aggiunto “sono in corso ulteriori accertamenti per verificare se la banda sgominata stanotte sia responsabile di altri episodi analoghi che tanto spaventano e sgomentano la popolazione. Gli agenti, saranno premiati per l’importante risultato a beneficio della comunità”.  Foto: Polizia di Stato © 12 Ottobre 2011

Print Friendly, PDF & Email