Ritel_2032_Life

RITEL: IL TEMPO STA PER SCADERE

Pubblichiamo comunicato stampa del Segretario Generale Fiom Cgil Rieti Luigi D’Antonio.

Si fa sempre più complicata la vertenza Ritel, é passata un’altra settimana e purtroppo non vediamo ancora nulla di concreto che possa far pensare ad una soluzione definitiva. Nonostante la richiesta d’incontro avanzata delle OOSS nazionali, dopo la procedura di liquidazione e la nomina del liquidatore, non sappiamo ancora se e quando si farà l’incontro richiesto con urgenza a Palazzo Chigi. Non sono servite ad oggi nemmeno le annunciate dimissioni del Presidente Melilli, condivise anche dal Senatore Cicolani, a dare uno scossone ed una svolta alla vertenza. La data ultima che ha dato il Presidente Melilli è il 31 Luglio che si avvicina purtroppo sempre più pericolosamente. Abbiamo appreso dell’incontro avuto ieri dal Senatore Cicolani, il Presidente Melilli con l’Onorevole Gianni Letta, nel quale sembrerebbe manifestata la volontà del Governo di chiudere positivamente la vertenza. La Fiom intende ricordare all’On. Letta ed al Governo che è finito il tempo delle volontà e delle intenzioni, qui servono atti concreti. Se non ci sono quelli rischiamo per l’ennesima volta di parlare di “aria fritta”. Sono mesi che i lavoratori sono in cassa integrazione e anni che lottano, sono arrivati quasi allo stato di esasperazione. Martedì faremo con l’oro l’ennesima assemblea e ci attendiamo per quella data qualcosa di concreto. Non sono tra quelli che pensa che la politica possa fare poco per questa vertenza, sono estremamente convinto invece che possa fare molto, quello che è mancata però fino adesso é la volontà politica proprio, per risolverla. Crediamo sia arrivato ora il momento di dimostrare se si vuole. Foto: Gianluca VANNICELLI/Agenzia PRIMO PIANO © 15 Luglio 2011

Print Friendly, PDF & Email