Conte: “Evitiamo lockdown generale. Entrata dalle 9 per scuole superiori. Stop sport dilettante di base

(di Christian Diociaiuti) “Non possiamo perdere tempo, dobbiamo agire mettendo in campo tutte le misure necessarie contro un nuovo lockdown. Il Paese non può permettersi una nuova battuta d’arresto che comprometterebbe il tessuto economico. Siamo consapevoli dei sacrifici economici degli operatori. E la strategia non può essere la stessa attuata in primavera”: lo ha detto il Premier Giuseppe Conte, illustrando il nuovo Dpcm (qui tutti i provvedimenti anticipati da RietiLife). Conte ha richiamato l’attenzione sulle norme di distanziamento e igiene, sperando nell’arrivo – prima possibile – di un vaccino contro il Covid. “Tutti facciano la propria parte” dice Conte.

Poi le nuove disposizioni. Innanzitutto, dice Conte: “I sindaci potranno disporre la chiusura di vie e piazze, dopo le 21, dove si creano assembramenti. Accesso consentito a chi abita o per accesso a esercizi commerciali – dice Conte, confermando quanto anticipato da RietiLife LEGGI – e sulle attività ristorazione apertura dalle 5 alle 24 con consumo ai tavoli, se non è ai tavoli, si può fino alle 18. L’asporto è consentito fino a mezzanotte. Al ristorante si può stare al massimo in 6 e i ristoratori dovranno segnalare la capienza massima del locale. Nessun limite orario per servizi ristorazione ospedali, aeroporti, autostrade”.

La scuola “un asset fondamentale. Continua in presenza la scuola – dice Conte – per le scuole secondarie come  licei, istituti tecnici e professioni è favorito ingresso dalle 9 e sì a turni pomeridiani”. Capitolo sport: “Resta vietato lo sport a contatto amatoriale e non sarà consentita l’attività dilettantistica di base, ma non gli allenamenti individuali. Sulle palestre e sulle piscine diamo una settimana per adeguarsi ai protocolli di sicurezza. Verificheremo il rispetto, altrimenti saremo costretti a chiudere”. LEGGI IL DPCM ANTICIPATO DA RIETILIFE

LA CONFERENZA CONTE

Foto: Governo ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.