refrigeri_

“Capitan Ambiente” il supereroe per la salvaguardia dell’ambiente | Il progetto della Regione

Capitan Ambiente”, il progetto di educazione ambientale promosso dalla Regione Lazio, è sbarcato anche nella provincia di Rieti con l’incontro con i ragazzi delle quarte e delle quinte elementari di Frasso, Poggio Nativo e Poggio Moiano cui ho partecipato e durante il quale sono state distribuite ai giovani studenti borracce ecosostenibili in alluminio. Attraverso dei cartoni animati, spettacoli dal vivo che hanno come protagonista questo supereroe con l’obiettivo di sensibilizzare gli studenti più giovani ai temi legati alla salvaguardia dell’ambiente, la Regione illustra ai bambini i comportamenti virtuosi che possono contribuire alla tutela dell’ambiente e al decoro delle città.

Alle scuole che hanno aderito al progetto vengono consegnati un DVD e dei fumetti che raccontano appunto le avventure di “Capitan Ambiente”, oltre ad esserci la possibilità di allestire spettacoli dal vivo o la proiezione di cartoni animati come avvenuto questa mattina.
È un’iniziativa che rientra nel progetto dell’assessorato al Ciclo dei Rifiuti guidato dall’assessore Massimiliano Valeriani “Lazio Plastic Free”, che prevede 5 azioni in dieci mosse per favorire la svolta green attraverso la tutela dell’ambiente, e che accompagna il nuovo Piano regionale rifiuti e gli investimenti della Regione per favorire la riduzione degli scarti e lo sviluppo della raccolta differenziata.

Il piano mira a ridurre gli imballaggi in plastica a contrastare il consumo della plastica monouso, oltre a prevedere il progetto sperimentale per il recupero e il riciclo della plastica in mare e l’istituzione della figura del Green manager per promuovere la diminuzione della produzione dei rifiuti e la corretta applicazione della raccolta differenziata in tutte le grandi istituzioni pubbliche e private della nostra regione.

“Ringrazio per la disponibilità e l’entusiasmo le amministrazioni comunali coinvolte e i rispettivi sindaci, Quirino Bonaventura di Frasso Sabino, Veronica Diamilla di Poggio Nativo e Sandro Grossi di Poggio Moiano, la dirigente scolastica dell’istituto comprensivo Ferruccio Ulivi di Poggio Moiano, Giuliana Calviello, e la Riserva Navegna e Cervia.  Una menzione speciale la ritengo doverosa per le maestre che, oltre a permettere il successo e la riuscita di questa prima tappa nel nostro territorio, con il loro continuo impegno quotidiano fatto di tanta fatica ma anche di tantissima passione aiutano le nostre figlie e i nostri figli a crescere e diventare cittadine e cittadini migliori” ha detto il consigliere regionale Fabio Refrigeri.

Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.