1543845122094.jpg--rifiuti__snam_acquista_enersi_sicilia_per_fare_un_impianto_a_biometano_nel_nisseno

Biogas, Pd: “Il dibattito arrivi in consiglio comunale”

Ci auguriamo che l’interessamento del consigliere comunale della Lega Boncompagni possa finalmente far arrivare in consiglio comunale la discussione sull’impianto di Biogas che si vorrebbe realizzare a Vazia. Il Partito Democratico ad aprile scorso, quasi nove mesi fa aveva presentato una mozione, ma probabilmente non trattandosi di salvaguardare incarichi e postazioni come nel caso del commissariamento della Camera di Commercio (e non dell’accorpamento con Viterbo sul quale non siamo d’accordo ) non si è ritenuto opportuno portare l’argomento in consiglio: verrebbe quasi da pensare che per il centrodestra  la poltrona dell’attuale presidente sia più importante della salute dei cittadini”: lo scrive il Pd Rieti.
“Sarebbe opportuno che in occasione del consiglio comunale che ci auguriamo venga convocato con solerzia sia convocata anche la Provincia che sulla questione deve esprimere pareri vincolanti, eventuali allegati tecnici e magari studiare una soluzione per sospendere l’iter in attesa che la Regione adotti definitivamente il nuovo piano dei rifiuti, che stabilisce l’ubicazione di questi innovativi tecnologie d’impresa. Dobbiamo mettere in campo tutte le iniziative per tutelare la salute di cittadini evitando che questi impianti vengano realizzati troppo a ridosso delle zone abitate e di luoghi, come, scuole, carceri, ospedali e falde acquifere, e allo tempo stesso non scoraggiare chi sul territorio vuole investire o ha già investito come ad esempio la Takeda Non siamo infatti contrari alla nascita di impianti innovativi come quello a biogas che punta alla valorizzazione energetica di sottoprodotti di origine, alimentare, agricola ed agroindustriale o contro chi intende fare impresa per ridurre la dipendenza dalle fonti fossili, per raggiungere gli obiettivi dell’economia circolare. La nascita di questi impianti in un territorio sensibile come il nostro dovrebbe essere decisa dopo attenta pianificazione, che passi attraverso il coinvolgimento della cittadinanza e l’intervento di attori del settore, istituzioni, politica e portatori d’interesse, al fine di sottolinearne la strategicità e le potenzialità, anche perché a Vazia insistono aziende che per fare qualità debbono avere a disposizione qualità del territorio, dell’aria e dell’acqua. Non valutare queste situazioni, che per fortuna resistono e investono, potrebbe creare grossi problemi per il futuro” conclude il Pd.
Foto: RietiLife ©
Print Friendly, PDF & Email