Real_Rieti_Under_17_VNG_1392_life

Real Rieti, settore giovanile: l’Under 19 vince contro la Juvenia, mentre l’Under 17 pareggia contro la Lazio

Il settore giovanile del Real Rieti è sceso in campo nel weekend. L’Under 19 vince in trasferta contro la Juvenia per 3-1. Mentre l’Under 17 è a due facce: chiude la prima frazione 2-0 contro la Lazio, ma alla fine del secondo tempo il risultato finale è di 3-3.

Under 19 – Recupero della settima giornata per Stentella ed i suoi ragazzi. Vittoria pesante, che arriva dopo il brutto 4 a 0 di settimana scorsa. Tre punti che permettono al Real di portarsi a meno due dalla coppia appagliata al terzo posto, formata dal Todis Lido e dalla Cybertel. Campionato che vede quindi, al giro di boa, gli amarantocelesti quarti, in piena zona playoff. A segno contro lo Sporting Juvenia per il Rieti: Bertoldo e Guadagnoli, terza rete arrivata invece in seguito ad un autogol. Stentella così sulla partita: “Abbiamo giocato ancora un po’ sottoritmo, ma abbiamo amministrato meglio la partita subendo e rischiando molto poco. I ragazzi sono stati bravi a sfruttare al meglio le occasioni create riuscendo a portare a casa 3 punti molto importanti per noi”.

Under 17 – Mezzo passo falso per l’U17, che nel primo tempo domina e nel secondo regala il pareggio ai biancocelesti. Prima frazione chiusa sul 2 a 0, con il Rieti in pieno controllo del campo. Seconda parte di gara invece giocata con un po’ di sufficienza dai ragazzi di Ferri. Gli amarantocelesti subiscono la controffensiva dei romani subendo il primo gol a pochi secondi dall’inizio del secondo tempo, tornano sul più due poco dopo, ma da li in poi la Lazio comincia ad essere sempre più pericolosa e agguanta il pareggio, sfruttando anche i tanti errori sotto porta del Rieti. A segno Ettaro, due gol invece per Seferi.

Ferri amareggiato per il risultato dice: “Sono molto arrabbiato e deluso per una vittoria che avremmo stra-meritato e che abbiamo gettato via. Nel primo tempo ho visto la squadra che voglio, concentrata, feroce, volenterosa e unita su ogni pallone. Nel secondo invece non ho notato la stessa coesione di squadra da parte di qualcuno, non tanto nei gol subiti quanto in alcuni atteggiamenti. Il primo responsabile come sempre sono io, che probabilmente non ho ancora trasmesso per bene ai ragazzi i valori enormi di questa società e che il collettivo viene e verrà sempre prima dei singoli. Siamo in un girone di un livello altissimo, il più alto di sempre del Under 17, non possiamo permetterci distrazioni e di gettare via gare come le ultime due”.

Foto: Gianluca VANNICELLI ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.