IMG-20190913-WA0067

Riecco Pippo Civati: a Rieti con la sua casa editrice: “E quello che dice Grillo, io…”

(ch.pa.) C’è anche la casa editrice fondata da Giuseppe “Pippo” Civati a Liberi sulla Carta 2019.

Si tratta di “People” che l’ex leader dem ha “creato” insieme a Stefano Catone e Francesco Foti. A distanza di sicurezza da “certe pratiche politiche romane”, con People, ha sfornato successi editoriali come “La Banalità del Ma” di Mauro Biani, “Il mare nero dell’indifferenza” di Liliana Segre e “Fine” di cui è autore insieme a Marco Tiberi.

PEOPLE – “Quando per mesi, sui social, ti intimano di andare a lavorare, alla fine, maturi l’idea che devi farlo. Anche se lavoro molto meno di prima”, dice sorridendo. La casa editrice People è una nuova avventura: “Avventura è il termine corretto. Forse un po’ romantico e visionario, ma è così. Avevo voglia di guardare le cose da un punto di vista laterale, diverso – prosegue – e di distaccarmi dal “quel” sistema di relazioni romane”.

UN AUTO-GOLPE – Tra una sigaretta accesa e un’altra spenta, accantonato, solo temporaneamente, il pensiero sulla sorte della Juve, l’inevitabile passaggio sull’incandescente situazione politica attuale: “Beh il Mojito di Salvini era chiaramente fatto male. Un auto-golpe un po’ insensato, il suo. Non si può dare del “poltronaro” dopo che si è fatta, a grandi linee, la stessa cosa – prosegue – Io avrei preferito discontinuità, con un profilo più alto”.

LA ECO DI GRILLO – Ministri tecnici ai ministeri tecnici, dunque?: “Quello che dice Grillo oggi, io, lo dal 2013. L’alleanza era necessaria, ma andava gestita in un altro modo. Un altro Premier, nuovi Ministri e un progetto ancora più ambizioso. Il Salvinismo c’è stato e c’è ancora”.

Foto: PALLOCCI ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.