mattarella_accumoliFRA_3707_

Sergio Mattarella e John Elkann domani ad Amatrice: visita alla scuola voluta da Sergio Marchionne

(r.l.) Amatrice accoglie domattina, alle 10, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Cerimonia a San Cipriano, sede della nuova scuola per la quale Ferrari ha stanziato 7 dei 10 milioni necessari e per la quale si è fortemente speso il compianto Sergio Marchionne. Scuola che è operativa da inizio anno scolastico, ma che domani accoglierà un’inaugurazione col Capo dello Stato. E non solo. Saranno presenti studenti e insegnanti, nonostante sia estate e tra i banchi si tornerà a settembre. Per Mattarella è la quinta visita ad Amatrice: 27 e 30 agosto 2016, 15 dicembre 2016, 2 agosto 2017.

C’È ELKANN – Con Mattarella, ci sarà anche John Elkann, numero uno di FCA e Ferrari. Il cavallino rampante, infatti, con l’allora guida di Sergio Marchionne, volle fortemente finanziare la scuola aperta a settembre 2018. Un campus per 332 studenti costruito in poco più di 10 mesi anche grazie al supporto di Invitalia. Ricco di spazi per le attività didattiche e ricreative, e immerso nel verde, il nuovo Campus è a Villa San Cipriano ed è intitolato a “Romolo Capranica”, prima vittima amatriciana della Grande Guerra che aveva già dato il nome alla scuola distrutta dal terremoto del 2016. Il Campus, oltre a essere stato progettato nel pieno rispetto delle normative antisismiche, può contare su impianti ad alta efficienza energetica ed è privo di barriere architettoniche. È al vertice in Italia per le tecnologie a disposizione degli studenti.

12 MILA METRI QUADRATI – Il complesso si sviluppa su una superficie di oltre 12 mila metri quadrati ed è composto da cinque edifici: il liceo scientifico sportivo internazionale, la scuola secondaria di primo grado e la scuola primaria, il convitto, la palestra, e la materna e una piccola ludoteca. Gli alunni che frequentano la nuova scuola sono 300 e 32 sono gli studenti del convitto per le attività legate al liceo scientifico sportivo internazionale. Realizzato dal raggruppamento temporaneo d’imprese costituito da CME Consorzio Imprenditori Edili Società Cooperativa ed Euro Impianti S.r.l., il Polo “Romolo Capranica” è stato uno dei primi cantieri a partire tra quelli rientranti nell’ordinanza n. 14 del Commissario per la ricostruzione; l’intero investimento è stato di circa 10 milioni di euro, con il contributo di 7 milioni di dollari donato dalla Ferrari.

Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.