CGIL_1462_life

Ata: “Sbloccate le surroghe delle posizioni economiche nella Regione Lazio”

“Grazie al costante impegno della FLC CGIL Rieti Roma est -Valle dell’Aniene e della FLC CGIL Regionale, dopo oltre un anno e mezzo di pressioni e note si è ottenuto, con l’emanazione del DDG 238/2019 preceduto da ulteriore richiesta congiunta di informativa confronto, lo sblocco delle surroghe delle posizioni economiche (1ª e 2ª) del personale ATA delle Istituzioni Scolastiche ricadenti nella nostra Regione”: lo dichiara Walter Filippi, segretario Cgil.

“La vicenda è ben conosciuta dal personale ATA della scuola e riguarda tutti quelli che a partire dal 2014/15 non sono stati più individuati, pur avendone diritto, beneficiari del relativo riconoscimento economico in busta paga per la mancata attuazione del meccanismo di surroga del personale che nel frattempo era stato collocato in pensione. Con Il risultato raggiunto vengono finalmente riconosciute al personale interessato sia la retroattività economica che quella giuridica a decorrere dal 1 gennaio 2015” continua Filippi.

“Ricordiamo che per essere destinatari della 1ª posizione (a fronte di compiti e attività più professionalizzanti, vengono remunerate –  a seconda del profilo – con 600 o 1200 € lordi/annui) il personale deve concludere positivamente i percorsi formativi specifici, mentre per la 2ª posizione (1800€ lordi/annui) deve prima superare una prova preselettiva indetta dal MIUR e successivamente fare il corso di formazione. Oltre che per l’importanza immediata di un maggior introito mensile e eventuali arretrati il beneficio che deriva da ciò va ad incidere anche sul calcolo della futura pensione. Per maggiori informazioni ci si può rivolgere alla sede di Via Garibaldi 174 della FLC CGIL di Rieti nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì dalle 16:00 alle 18:00 o al n° telefonico 3492845090” aggiunge Filippi.

Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email