passeggiando tra le rose

Torna in Sabina la regina dei fiori: c’è “Passeggiando tra le rose”

Prendetevi per mano e passeggiate ammirando la prima mostra dedicata alla Regina dei Fiori. Il 1 e il 2 giugno a Fara in Sabina va di scena un evento unico nel suo genere che associa la sfera culturale a quella didattica, non mancando tuttavia di assegnare la giusta, sobria e non predominante collocazione anche alla parte commerciale che vedrà impegnati diversi vivaisti del settore.

“Si tratta di una manifestazione pionieristica, che si propone, attraverso il taglio storico, commemorativo, scientifico, di innovare ed esaltare la celebrazione di questo meraviglioso fiore, chiamando a partecipare all’evento, noti e qualificati esperti, che sapranno trasmettere le emozioni e la suggestione, prima ancora del fascino intriso di soave romanticismo, che la rosa ha suscitato da oltre 20 secoli, nella quotidianità dell’uomo”. A parlare, Annita Giuliani, ideatrice della manifestazione.

Due giornate interamente dedicate alla rosa. Un fiore che porta con sé i simboli di Amore, Onore, Fede, Bellezza, Passione, Saggezza, Intrigo, Devozione, Sensualità, Atemporalità. Amatissima per il suo profumo, la sua bellezza e gli inimitabili colori. Ne esistono di tantissime dimensioni, colori e forme ed è davvero impossibile non trovare quella che ci rubi il cuore.

Sotto il patrocinio della Regione Lazio e dell’amministrazione Comunale, un gruppo di volontari appassionati locali ha decorato già nel 2018, il corso principale di Fara in Sabina con vivaisti ed espositori locali specializzati nell’ambito della floricoltura rosaistica sposandola ad una mostra-mercato di grande successo.

Quest’anno, dopo il successo della prima edizione, che si è segnalata per un numero di persone che nell’arco delle due giornate ha superato le millecinquecento presenze, per risultati di vendita tali da stupire anche gli esperti espositori e per la notevole attenzione i seminari e workshop, la manifestazione si ingrandisce ed evolve.

Tante le iniziative: corsi di composizione floreale, viaggi alla scoperta di giardini di rose europei, racconti di quanto la Rosa sia stata un simbolo di potere, ma anche di eleganza e di ammirazione dei piaceri della vita. Tra le novità di quest’anno il Premio fotografico “Le Rose in Sabina” dedicato a Valentino Griscioli (tutte le info sulla pagina face book Foto della Sabina): c’è tempo fino al 24 maggio per inviare le foto.

Ingresso libero – Info: 339 8877038 – [email protected][email protected]

Foto: PtlR ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.