2

All’agrario i ragazzi imparano l’orrore della Shoah

Promosso dalla Prof. Maria Rosaria Ferraro nell’ambito del programma Cittadinanza e Costituzione, ha avuto luogo a Cittaducale all’Istituto Agrario un incontro sulle vittime dell’ultima guerra e sulla tragedia dei lager nazisti e lo sterminio degli Ebrei: la Shoah.

L’incontro si è svolto con l’intervento degli studiosi di storia contemporanea, Antonio Cipolloni (autore di vari volumi dedicati al periodo della occupazione nazista tra il 1943/44); Roberto d’Angeli (autore  di un libro sul Campo Profughi di Farfa – già collaboratore della Fondazione Museo Storia della Shoah di Roma); Maria Rosaria Aguzzi (figlia di Attilio Aguzzi, prigioniero di guerra), deportato nei lager nazisti il 1 settembre 1943 dal fronte albanese, che ha portato documenti del padre e testimonianza dei racconti, era al fronte, a Tirana, quando fu deportato dai tedeschi. In Austria ed in Germania, Attilio Aguzzi, subì una cruenta terribile esperienza: a Dachau, per ben 2 volte, fu portato nelle camere a gas (che i tedeschi chiamavano “docce!”), si salvò per miracolo. Nel 1945 venne liberato dagli americani.

Ad Attilio Aguzzi nel 2011 fu conferita la Medaglia d’onore concessa ai militari e civili, deportati ed internati nei lager nazisti. All’incontro erano presenti gli alunni delle quarte e quinte superiori dell’Istituto che hanno seguito con molto interesse gli argomenti esposti dagli studiosi e la testimonianza di Maria Rosaria Aguzzi, ponendo loro anche alcune domande.

Foto: CIPOLLONI ©

Print Friendly, PDF & Email