murales34

LA FOTO – “Ciao Lorenzo, questo murales è per te. Noi non ti dimentichiamo”

(ch.di.) È stato inaugurato questo pomeriggio il maxi murales dedicato a Lorenzo Marchili, il giovane reatino morto in un incidente sulla Salaria per Ascoli, a Sigillo nel comune di Posta (leggi). Dopo l’intitolazione del Corecom (leggi), a Lorenzo, dunque, verrà dedicato un grande murales nel suo quartiere, Quattro Strade. L’inaugurazione questo pomeriggio: nel parco di via Lama, infatti, la fidanzata, gli amici, i colleghi de “La Valle” e i familiari si sono prodigati per dedicargli un’opera di street art che possa ricordarlo e colorare gli spazi del quartiere in cui viveva e che amava. A realizzarlo, lo street artist reatino Moreno Colasanti. Grande il sostegno di quanti conoscevano Lorenzo e dei residenti del quartiere per realizzare l’opera.

TARGA – Insieme al murales è stata apposta una targa-ricordo. All’inaugurazione, oltre a familiari, amici e conoscenti di Lorenzo, presenti anche i Vigili del Fuoco, i Carabinieri, la Polizia Stradale e gli operatori del 118 che hanno prestato soccorso il giorno dell’incidente a Lorenzo e alla sua fidanzata Valentina, rimasta anche lei coinvolta nello scontro fatale per il 20enne. Presenti anche i rappresentanti del Comune di Rieti. Lorenzo aveva 20 anni e dopo la morte, il papà gli aveva dedicato una lunga lettera: “Il suo altruismo, il suo amore, la sua simpatia, il suo farsi volere bene e tante altre cose sono sicuro non si spegneranno mai dai vostri cuori” aveva scritto.

Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email