Jones_GVN_7585_life

Npc, ultima chiamata con Treviso. Il PalaSojourner arma segreta per riaprire la serie | LE ULTIME

(di Roberto Pentuzzi) Se la De Longhi Treviso non dovesse salire in serie A avrebbe fallito la stagione. Se la Npc Rieti non dovesse arrivare in semifinale play off, avrebbe comunque fatto la migliore annata della sua storia cestistica. Alle ore 21 sarà essere il campo a dare un responso. Siamo a gara 3 dei quarti di finale al PalaSojourner e nel caso in cui la squadra di coach Alessandro Rossi dovesse ripetere la grande prestazione di gara 5 con Forlì, avrebbe ottime possibilità di cambiare l’attuale 2-0 per trevigiani. Coach Max Menetti, dal suo canto, vorrebbe vincere, portarsi sul 3-0, e chiudere la serie per avere maggiori eventuali giorni di recupero. Treviso potrebbe avere a disposizione anche l’americano David Logan, come se ce ne fosse bisogno, considerando lo strapotere dimostrato nelle prime 2 partite. Ma non siamo al PalaVerde, il “catino” dì Campoloniano fa paura a tutti.

IL PALASOJOURNER – Soprattutto dà una carica molto diversa a Casini e compagni, che, contro una squadra come quella di questa sera, non possono concedersi distrazioni su alcuno dei giocatori avversari. Il predominio della De Longhi, nelle prime 2 gare, c’è stato soprattutto sotto i tabelloni con un gran Tessitori, ben coadiuvato da Severini e l’ex Chillo, ma la facilità di andare a canestro di Burnett, Imbró e Uglietti è stata l’arma micidiale con cui Menetti ha portato a casa i primi 2 incontri. Le maggiori difficoltà di Jones e compagni sono state nelle azioni offensive, infatti i raddoppi sistematici, la chiusura delle linee di passaggio e l’aggressività difensiva di Treviso hanno concesso alla Npc 114 punti totali (57 di media a partita), tutti raggiunti con grande fatica. Per la filosofia del gioco di Rossi potrebbero anche bastare, ma solo concedendone 56 ai terribili avversari, insomma si sapeva gara 3 per la Zeus sarà difficilissima, arriva la squadra più forte vista a Rieti quest’anno, ma il carattere degli amarantocelesti è venuto fuori più volte In stagione ed i tifosi vorrebbero che la serie si allungasse ancora.

COSÌ IN CAMPO

Zeus Npc Rieti: 1 Berrettoni, 3 Jackson, 5 Tomasini, 6 Casini, 7 Toscano, 8 Vildera, 11 Conti, 14 Jones, 17 Carenza, 23 Nikolic, 32 Bonacini. Coach: Rossi.

De Loghi Treviso: 0 Tessitori, 1 Logan, 2 Burnett, 3 Sarto, 4 Alviti, 6 Saladini, 10 Barbante, 12 Imbró, 15 Chillo, 16 Uglietti, 20 Severini. Coach: Menetti.

Arbitri: Alessio Dionisi (AN), Duccio Maschio (FI), Simone Patti (PE).

Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.