Pietropaoli_GVN_0961_life

Real, adesso serve una “remuntada”. Pietropaoli: “Che delusione, dov’è la mia squadra?”

Il Real perde anche gara2 di semifinale: 7-2 a Pesaro, è ora e costretto a vincere gara3 e gara4 per non abbandonare la post season. Della prestazione non è contento Roberto Pietropaoli.
“Sono fortemente deluso dalla prestazione e dall’atteggiamento – dichiara a fine gara il patron Roberto Pietropaoli – Non è questo il Real che conosco, non sono queste le potenzialità dei giocatori sui quali la società ad inizio stagione ha deciso di investire e perdere così mi da fastidio. Prendere un rosso dopo 50? è assurdo, abbiamo fatto una figuraccia sotto ogni punto di vista, dallo staff tecnico ai calciatori, nessuno escluso. Era palese sin da subito che questa partita non l’avremmo mai ripresa, perché si percepiva che in campo mancava cattiveria e agonismo. Mi riservo tutte le valutazioni del caso per la fine della stagione, probabilmente c’è da riflettere bene su alcuni aspetti perché a me perdere così non piace: se avessimo giocato con lo stesso spirito di gara-1 probabilmente stasera sarebbe andata a finire diversamente. Ora mi aspetto una prova di carattere nelle prossime due gare interne: sì, perché venerdì si deve vincere ed arrivare a gara-4”.

Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email