l_-sindacati-in-piazza-contro-il-governo-si-cambi-rotta-fv2y

Sindacati: “Consorzio Sociale Rieti 1 in difficoltà, ripercussioni su servizi a persone svantaggiate”

Cgil Roma est Valle dell’Aniene, Cisl Roma Capitale e Rieti, Uil Rieti e Sabina Romana e le categorie dei pensionati  Spi Cgil, Cisl Fnp, Uil Pensionati, ritengono opportuno portare a conoscenza della popolazione  la grave situazione di  stallo delle prestazioni sociali  in favore delle persone e di rapporti con il Consorzio Sociale  RI1  all’interno del quale, da circa 2 anni, si riscontra una difficile gestione sia finanziaria  che amministrativa, con inevitabili ripercussione sui servizi ai cittadini, erogati nei 25 comuni del Montepiano reatino che compongono il Consorzio Sociale Rieti 1”: lo scrivono gli stessi sindacati.

“Non si dimentichi, infatti, che i servizi sociali, previsti dalla Legge regionale 11 del 2016 e delegati dai Comuni ai Consorzi, sono fondamentali per una popolazione già colpita da una gravissima crisi economica e sociale, con un numero di anziani tra i più alti d’Italia, e un contesto in cui le persone necessitano di un sistema di politiche sociali integrato. Vale a dire, una articolata politica in favore delle famiglie, dei minori e degli adolescenti, delle persone in disabilità e disagio psichico, delle persone anziane e di quelle svantaggiate” continuano.

“Le orgaizzazioni sindacali chiedono al Comune di Rieti, a cui spetta la presidenza del Consorzio, e ai Comuni componenti un rinnovato impegno al fine di superare la fase di incertezza e di rimpallo di competenze, in modo da assicurare l’applicazione integrale della richiamata legge Regionale 11, rendendo disponibili e adeguate le risorse a favore delle persone in difficoltà” concludono Cgil, Cisl e Uil.

Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email