Mille_Miglia_FRA_7018_life

Giovedì a Rieti la Mille Miglia: ecco quello che c’è da sapere su orari e vie. Donati: “Che orgoglio”

(di Christian Diociaiuti) Il countdown è partito. E la data clou si avvicina. Nel pomeriggio di giovedì 16 maggio passerà a Rieti la Mille Miglia, la corsa più bella del mondo. Nella consueta sede del Salone Vanvitelliano di Palazzo Loggia, sede del Comune di Brescia, stamattina è stata presentata l’edizione 2019 della Freccia Rossa, la settima organizzata da 1000 Miglia Srl, società interamente partecipata dall’Automobile Club di Brescia. Ma il momento più atteso, saranno le 18.30-19 di giovedì, ora in cui a Rieti transiterà la prima di 430 vetture storiche. A precedere questi gioielli su ruote, le Ferrari e le Mercedes. In sostanza: già dalle 17-17.30, Rieti abbraccerà la Freccia Rossa e le auto partecipanti agli eventi collaterali.

LA TAPPA “REATINA” – La trentasettesima rievocazione della 1000 Miglia andrà in scena dal 15 al 18 maggio, lungo la classica direttrice Brescia-Roma-Brescia, in quattro tappe: da Brescia a Cervia- Milano Marittima, da Cervia-Milano Marittima a Roma, da Roma a Bologna e quindi da Bologna a Brescia. Rieti si inserisce nella seconda tappa: partendo di prima mattina da Cervia, alle 6:15, verso Roma, le vetture della 1000 Miglia incontreranno Cesenatico, Gambettola, Urbino, Corinaldo, Senigallia e Fabriano. Qui, nella storica cittadina marchigiana, ai concorrenti sarà servito il pranzo sotto il Loggiato di San Francesco, il porticato di origine quattrocentesca ricostruito nel ‘700. Di seguito, gli equipaggi attraverseranno l’Umbria con Assisi, Perugia e Terni, per poi entrare nel Lazio, passando per Rieti e raggiungendo la Capitale alle luci del tramonto. A Roma, l’arrivo sulla passerella di Via Vittorio Veneto rappresenterà una conclusione di tappa di grande impatto scenico ed emotivo. Scortati dalla Polizia dell’Urbe, a gruppi, i concorrenti effettueranno poi un tour turistico per raggiungere il loro alberghi.

IN CITTÀ – La Mille Miglia entrerà nel reatino a Pie’ di Moggio e bypasserà la galleria di Reopasto per salire sulla superstrada Rieti-Terni a Greccio; sulla superstrada le auto proseguiranno fino alla svincolo Rieti Est, dirigendosi verso Ponte Cavallotti, Porta D’Arce, viale Morroni-Canali, Porta Cintia, via Cintia, piazza Vittorio Emanuele II, Ponte Romano, verso la Salaria per Roma. Nel transito in piazza, sarà allestito un punto di passaggio volante, con speaker e accoglienza degli equipaggi che vantano anche alcuni vip come lo chef Carlo Cracco, il giornalista Guido Bagatta, il ristoratore Joe Bastianich, l’ex compagno di Chiara Ferragni, Riccardo Pozzoli e l’ex pilota di F1, Giancarlo Fisichella.

SFILATA – Si tratterà di una sfilata unica di preziosi capolavori su quattro ruote che percorreranno l’Italia, facendo ogni anno innamorare e appassionare spettatori di ogni età, assiepati ai bordi delle strade. Molte sono le novità di quest’anno a partire dalla riduzione del numero delle auto partecipanti alla corsa: una decisione presa a malincuore per rafforzare gli aspetti legati alla sicurezza, dispiaciuti di dover accettare 20 appassionati in meno rispetto agli scorsi anni. A partire da Viale Venezia saranno quindi 430 vetture, contro le abituali 450. La 1000 Miglia per tradizione si fonde con l’arte, la bellezza, il design e la storia coinvolgendo le città, i borghi, le vie, le piazze e le strade italiane attraversate dalla corsa, uno spettacolo nello spettacolo in un territorio unico e amato nel mondo. Anche quest’anno, alla 1000 Miglia non mancheranno gli eventi collaterali riservati a circa 130 vetture moderne: il Ferrari Tribute to 1000 Miglia e il Mercedes Benz 1000 Miglia Challenge.

DONATI: “SODDISFATTI” – “Lo avevamo annunciato mesi fa dopo aver compiuto un lungo lavoro affinché la 1000 Miglia tornasse nella nostra Città – commenta il Consigliere comunale delegato allo sport, Roberto Donati – gli organizzatori sono stati entusiasti della possibilità di tornare a Rieti e per noi si tratta di una grande soddisfazione, essendo la 1000 Miglia non soltanto una prestigiosa manifestazione ma anche un’importante vetrina di promozione territoriale. Sono certo che i reatini sapranno accogliere al meglio la gloriosa carovana. Il ritorno delle 1000 Miglia sarà solo la prima di una serie di grandi manifestazioni sportive che torneranno ad animare il Centro Storico della Città nelle prossime settimane. Del resto l’obiettivo di promuovere e rianimare la Città anche attraverso lo sport era una delle nostre promesse e la stiamo rispettando”.

Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.