Presentazione_Capuano_GVN_1514_life

Ezio Capuano dirà addio al Rieti

(r.l.) È praticamente ufficiale. Arrivato 5 mesi fa – grazie anche al lavoro di Andrea Gianni e alla volontà di patron Riccardo Curci – Ezio Capuano dirà addio al Rieti. È presumibile che l’annuncio, già nell’aria da giorni, arrivi in occasione della cena di squadra di fine stagione, questa sera. Con il club amarantoceleste, insomma, la storia è giunta ai titoli di coda, nella maniera più dolce: il tecnico, infatti, andrà via da Rieti dopo aver conquistato la salvezza con la squadra presa a gennaio, confermando, la permanenza in Serie C nonostante 4 punti di penalizzazione frutto della precedente gestione. Un vero e proprio idolo per la tifoseria reatina, che l’ha inserito tra i personaggi più amati della storia di 80 anni del club. Come fatto capire anche dallo stesso mister in più occasioni, Capuano – che non ha mai nascosto le sue ambizioni – andrà via da Rieti per abbracciare un’altra piazza (Reggina, Salerno e Caserta le mete papabili): “Sono stato sempre abituato a grandi piazze, non voglio sminuire il Rieti, però voglio ancora sognare” aveva detto nei giorni scorsi. Questa sera la comunicazione ufficiosa e l’inizio, vero, dell’estate amarantoceleste verso la prossima stagione, tutta da costruire.

“VADO VIA” – Dopo aver dimostrato sul campo il suo valore, con ottime prestazioni della sua squadra, anche su campi difficili (rimane, su tutte, il pareggio in casa della capolista, proomossa in B, Juve Stabia, e non solo), e sopratutto dopo aver raggiunto l’obiettivo della stagione, la salvezza (leggi), Capuano questa sera, in occasione della cena di squadra, annuncerà al presidente Curci, di esser pronto a dire addio a Rieti e allo Scopigno, che tante soddisfazioni gli hanno dato in cinque mesi. Tra Capuano e il Rieti c’è un contratto fino al 2020, che però può esser rescisso, lasciando entrambe le parti libere di salutarsi con riconoscenza e tanta stima. “Io oggi sceglierei Capuano. Io ripartirei da lui, I risultati sono dalla sua parte. È giusto che lui sia il nostro prossimo mister, è anche sotto contratto” ha detto Riccardo Curci a Pillole di Sport su Rtr prima della cena di squadra.

FUTURO – E ora? La priorità del patron Riccardo Curci, sarà quella di dare un futuro solido e sicuro alla sua società. Nelle prossime settimane sceglierà il progetto che più lo convincerà per dare inizio alla nuova stagione del Rieti, con un nuovo allenatore. Con Capuano e questo Rieti (quello “rinato a fine dicembre 2018), in ogni sua componente, sempre nel cuore.

Foto: Gianluca VANNICELLI ©

Print Friendly, PDF & Email