npc_forlì

Npc Rieti, sarà gara 5: Forlì vince e porta la serie sul 2-2

La serie torna in equilibrio sul 2-2: la Npc Rieti è stata sconfitta a Forlì in gara-4 degli ottavi di finale di playoff, con il risultato di 84-74, e dovrà tornare mercoledì alle 21 al PalaSojourner per la decisiva gara-5.

(di Roberto Pentuzzi) Forlì non molla nell’ultimo quarto e costringe Rieti a gara 5, mercoledì, e la chiude 84-74. Uno scarto fin troppo ampio, considerando che per tre quarti la Npc è stata avanti e i 10 punti finali sono giunti per i romagnoli solo nell’ultimo quarto. È stata una sfida dura ed equilibrata fino ai minuti finali e si è vista una squadra diversa, rispetto a due giorni fa, ma Nicola batte ancora Rossi, con un pizzico di influenza del fattore campo. Tra tre giorni sarà il PalaSojourner il protagonista di questa serie incertissima.

L’approccio mentale della squadra reatina è ben diverso rispetto a gara 3: una Npc concentrata, aggressiva in difesa, trova le triple di Tomasini che fruttano un vantaggio iniziale di 11 punti, bene anche Jackson, mentre Bobby Jones fatica in attacco. È De Laurentiis a suonare la sveglia per Forlì, poi Melvin Johnson riporta l’equilibrio in campo ed il primo quarto termina 14-16.

Nel secondo periodo è importante l’impatto del capitano Marcos Casini, sotto i tabelloni bel duello Diliegro-Vildera, entrambi lottano e segnano, Jones non è precisissimo dall’arco, ma detta i tempi difensivi e prende rimbalzi, Marini prova ad accorciare ancora le distanze, ma Rieti prende 10 punti di vantaggio, bruciati in pochi minuti. Si va al riposo sul 37-41.

La Npc non si concede distrazioni alla ripresa del gioco, una tripla di Tomasini e due di Carenza portano gli amarantocelesti avanti di 13 punti, 39-52, Marini non ci sta, realizza 6 punti consecutivi e riporta il punteggio sul 47-52. Lawson fa sentire il suo peso nell’area pitturata, Giachetti mette in campo tutta la sua esperienza ed impatta sul 58 pari, con Marini in panchina, perfetto equilibrio a 10 minuti dal termine.

Subito tripla ancora di Giachetti, poi Bonacini va in contropiede, Melvin Johnson mette in campo tutta la sua classe e porta ancora più avanti i suoi, 68-62. A quel punto gli arbitri decidono di indirizzare l’incontro: viene fischiato un tecnico a Carenza ed il quinto fallo a Toscano, molto dubbio, più chiara invece la quinta penalità di De Laurentiis, la gara è durissima e non facile da arbitrare, ma spesso le decisioni sembrano favorire i padroni di casa. Antino Jackson mette il turbo e firma il sorpasso, 69-70 a 3 minuti dal termine. Forlì utilizza al meglio il rientro in campo di Marini, che realizza 4 punti consecutivi e si va sul 73-70, Jackson forza e sbaglia due tiri da tre, Lawson la mette dalla lunga, 76-70 nell’ultimo minuto. A quel punto riesce tutto a Forlì e mandano i titoli di coda Giachetti e Diliegro che segnano senza problemi. Ultimo quarto fatale alla Npc.

Foto: Nazzaro/Pallacanestro Forlì – Blaco ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.