Conte_Abe_9595

Shinzo Abe a Roma: “Giappone e Italia insieme nella difesa del clima”. Poi ‘attacca’ Kim: “Basta nucleare”

 

Foto: Emiliano GRILLOTTI – Gianluca VANNICELLI © Palazzo Chigi

Visita istituzionale per il primo ministro giapponese Shinzo Abe in Italia, a Roma. È lui il protagonista del nostro Fuori le Mura odierno: vi raccontiamo la visita e l’incontro con il premier Conte attraverso le foto.

“È il terzo incontro tra di noi, il primo a Roma. L’Italia e il Giappone sono due Paesi che condividono gli stessi principi di democrazia, rispetto dei diritti umani. Rafforzeremo la cooperazione e rilanceremo i nostri rapporti anche in futuro” – ha detto il premier Giuseppe Conte – siamo assieme nella lotta al protezionismo, sulla difesa del clima: il G7 di Hosaka segnerà passi avanti in questa direzione. Sfrutteremo a pieno le potenzialità degli accordi tra di noi. Abbiamo concordato – ha aggiunto Conte – sul rafforzamento della cooperazione su scienza e tecnologie e difesa. Lavoreremo in modo sinergico sul tema della connettività Europa-Asia”.

Abe dal canto suo ha detto: “Con Conte ho confermato la collaborazione per un successo del G20 a Osaka, a giugno. Sulle sfide ambientali e planetarie il Giappone lavorerà a fianco dell’Italia, un fondamentale snodo che unisce Asia e Europa. Il Giappone vuole una regione indo-pacifica libera e aperta” ha detto il premier giapponese Abe ha ricordato che con la firma del partenariato Ue-Giappone “le eccellenze italiane sono diventate ancora più familiari”. E quanto ai rapporti bilaterali “stiamo lavorando per rafforzarli in tutti i campi, dalla sicurezza e difesa, al commercio e investimenti e cultura”, passando che un accordo sulle produzioni cinematografiche.

Poi parole dirette alla Corea del Nord e a Kim Jong-un che deve “arrivare all’eliminazione completa e verificabile di tutte le armi di distruzione di massa e dei missili balistici di ogni gittata, nel quadro delle risoluzioni dell’Onu”. Italia e Giappone, ha ricordato Shinzo Abe, “collaborano in stretto contatto” su questo dossier e condividono l’obiettivo di una “denuclearizzazione completa” della Corea del Nord.

Print Friendly, PDF & Email