foto 1 asl - perseo

Screening Asl al Perseo, 800 reatini visitati | FOTO

Ventitremila persone raggiunte, anche solo per un’informazione, più di cento tra medici, tecnici e infermieri presenti e oltre 1800 persone che si sono sottoposte agli screening, alcune delle quali rinviate ad ulteriore approfondita valutazione presso le sedi aziendali. Questo il bilancio dell’evento di sensibilizzazione e prevenzione “Asl Rieti – Perseo; insieme per la prevenzione” che si è svolto nei week end del 3 – 4 e 13 -14 aprile  presso il centro commerciale.

GLI SCREENING– Durante le quattro giornate dedicate alla ‘sanità di prossimità’ la direzione aziendale della Asl di Rieti, grazie al prezioso contributo della direzione del Perseo, ha inteso porre al centro dell’attenzione l’assistenza sanitaria, promuovendo nella popolazione la cultura della prevenzione. Un evento durante il quale sono stati effettuati screening gratuiti e senza prenotazione, visite e consulenze in Cardiologia, Oftalmologia, Medicina Fisica e Riabilitativa, Diabetologia, Dietologia, Neurologia, Medicina dello Sport, Nefrologia, Pneumologia, Gastroenterologia, Malattie Infettive, Dipendenze Patologiche. E ancora, Reumatologia, Servizio Alimenti e Nutrizione, Consultorio Familiare, servizio di Senologia, Pediatria e Neonatologia. Percorso bambino con Cronicità, servizio di Odontoiatria, centro Vaccinazioni Adulti, dipartimento Salute Mentale, Consultorio Familiare, Ostetricia, Terapia del Dolore e Trapianti, Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro, Vaccinazioni dell’Infanzia, Medicina e Chirurgia di Accettazione e d’Urgenza (Pronto Soccorso) e Igiene degli Allevamenti e delle Produzioni Zootecniche.

NEL DETTAGLIO – In particolare sono stati eseguiti 140 screening in Oftalmologia, 70 (Servizio Dietetico), 180 (Diabetologia), 120 (Neurologia) con 93 ecodoppler, 110 (Pneumologia), 150 (Nefrologia), 90 valutazioni senologiche da parte della (Diagnostica per Immagini), 100 screening valutazione cadute grazie al test Tinetti, 88 (Medicina dello Sport), 110 (Cardiologia), 90 (Gastroenterologia) con 198 test sangue occulto FOBT, 285 prenotazioni per screening mammella, colon e cervice uterina, 50 consulenze (Consultorio familiare), infine 65 sono stati i microchip gratuiti installati durante la campagna anti-randagismo (Area allevamenti e produzioni zootecniche).

OBIETTIVO RAGGIUNTO “Con l’evento appena concluso –spiegano dalla direzione aziendale della Asl di Rieti – abbiamo raggiunto l’obiettivo di promuovere, nell’ambito della tutela della salute psico-fisica della persona, il valore della prevenzione e dell’adozione di corretti stili di vita, passando attraverso un rapporto di fiducia sempre più stretto tra medico e cittadino. Gli sforzi profusi sono stati premiati dalla grande attenzione prestata dai cittadini che, con curiosità e talvolta con stupore nel vedere un medico fuori dalle corsie dell’ospedale, hanno visitato i desk e gli stand, chiesto informazioni e consulenze ed eseguito gli screening programmati durante le quattro giornate”.

Foto: Asl ©

Print Friendly, PDF & Email