Esultanza_Rieti_Calcio_GV1_4135_life

È sbocciato il Rieti, il fiore più bello è Gigli! Trionfo 1-0 sul Catanzaro, Rieti in paradiso | FOTO

Foto: Gianluca VANNICELLI ©

(di Christian Diociaiuti) “Vogliamo il paradiso”. E Capuano il suo Rieti ce l’ha spedito. Portato per mano da capitan Gigli che realizza l’1-0 decisivo nello scontro col Catanzaro allo Scopigno. In visibilio i 700 e più dello Scopigno: il Rieti vola a 28 punti e dice bye-bye alla zona calda da cui tanto voleva allontanarsi. Per ora si piazza a metà della zona confort. E va bene così. Gara equilibrata, Rieti pericoloso nel primo tempo, concede più spazio nel seconod. Ma su un corner Gigli riceve da Maistro e si prende tre punti d’oro, quando anche un pareggio era oro contro la corazzata Catanzaro, adesso in crisi (terzo ko di fila). Come detto, oltre 700 presenti allo Scopigno: 516 i paganti, 220 abbonati (a cui si deve aggiungere la quota delle giovanili, 189). Gli euro incassati sono 3863. In trasferta, da Catanzaro e da Roma, 200 calabresi. RISULTATI E CLASSIFICA

L’ASSETTO – Alla fine De Vito non ce la fa e Capuano e nel suo 3-5-2 punta su Delli Carri e Mattia ai lati di Gigli. Zanchi torna a fare l’esterno con Brumat, in mezzo Carpani dirige Marchi e Venancio. Non c’è Maistro; Tommasone e Gondo la coppia d’attacco. È 3-4-3 per Auteri: Furlan in porta; Celiento, Riggio, Signorini in difesa mentre Statella, Maita, Iuliano e Favalli a centrocampo. Attacco a Kanoute, D’Ursi, Fischnaller.
PRIMO TEMPO – Al 5’ Brumat tira in area un missile che Furlan respinge in angolo. La risposta più importante è di Fischnaller al 21: inserimento in area e tentativo che va di poco a lato dell’incrocio. Al 32’ Gondo ha una grande chance: cross di Brumat da destra, mischia in area, l’ivoriano si sbilancia e non centra lo specchio, non riuscendo neanche a servire Tommasone. Al 38’ l’1-2 di Fischnaller con Iuliano termina con la conclusione di quest’ultimo, a pochi millimetri dal palo alla destra di Marcone. Risposta pronta: Tommasone in area, chicane e tiro di sinistro, para Furlan allungandosi (al 39’). Si va negli spogliatoi sullo 0-0.
SECONDO TEMPO – Auteri toglie Kanoute all’inizio e si affida a Bianchimano, ma è sempre 3-4-3 per scardinare il 3-5-2 di Capuano. A inizio gara ci prova Celiento a tirare da fuori, poi un’incocciata (al 17’) di D’Ursi finisce di pochissimo fuori, sfilando davanti alla porta. Col trascorrere c’è più Catanzaro, almeno nel predominio territoriale. Capuano fa entrare anche Maistro e mantiene il 3-5-2 che diventa 3-5-1-1, cercando di mantenere lo 0-0 e avvicinandosi al gol ancora con Gondo.
GOL! – Ma il gol arriva su calcio d’angolo: Maistro batte, Gigli vola e segna. L’1-0 del Rieti è una festa quando è da poco passata la mezzora della ripresa. Al 36’ Rieti vicino al bis: in contropiede guadagna metri Zanchi, Maistro in area riceve, si sistema la palla e Furlan para di piede. Il finale è intenso, colR eiti nel suo fortino a difendere tre punti salvezza.
UOMO RIETILIFEL’Uomo RietiLife è innegabilmente Gigli. In difesa non passa il trio di Auteri e in attacco è decisivo: il volo d’angelo sul corner di Maistro vale tre punti.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.