comune_palazzo_comunale21

“Ripristinato il servizio di reperibilità dell’ufficio stato civile”

“Abbiamo vinto una battaglia di buon senso e di rispetto della dignità dell’uomo in un momento di forte sofferenza come quello della morte”: lo scrive Rieti Città Futura e l’opposizione in consiglio comunale.

“Durante il Consiglio Comunale di ieri, il consigliere Angelucci a nome del gruppo Rieti Città Futura, ha interrogato l’assessore al Personale De Santis sulla annosa vicenda della soppressione della reperibilità dell’ufficio Stato Civile, l’assessore senza mezzi termini ha riconosciuto l’errore e, scusandosi con la città, ha dichiarato di aver fatto ripristinare il servizio. Fa onore a De Santis in questa fase storica aver dichiarato la responsabilità dell’Ente ed aver posto soluzione al problema, ci auguriamo che già da oggi, venerdì, non si abbia più a vedere lo scempio delle salme accatastate in obitorio. Vigileremo con scrupolo” concludono i consiglieri Alessio Angelucci, Simone Petrangeli, Elena Leonardi e  Mauro Rossi.

Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email